Vittoria e A1 per la Metalleghe Sanitars Montichiari

0

Monza è A1! Con un turno in anticipo rispetto alla fine del campionato, una Metalleghe Sanitars Montichiari tutta testa e cuore conquista contro la Saugella Team Monza il punto necessario per volare nell’Olimpo del volley: le bresciane mettono subito in cassaforte i primi due set, e la gioia della Promoball Vbf si fa incontenibile. Il risultato della gara, dopo due ore di gioco, vedrà Monza trionfatrice al tie break, ed è un risultato che in qualche modo accontenta entrambe le squadre. Quello che ad inizio stagione sembrava solo un sogno, comunque, ora è realtà, e il PalaGeorge può riappropriarsi della massima serie, questa volta tingendosi però di rosa. Gioia, abbracci, lacrime: i festeggiamenti iniziano già alla fine del secondo set, quando la matematica sancisce la promozione diretta delle biancorosse. A quota 50 punti, infatti, la Metalleghe Sanitars è +3 dalle dirette inseguitrici del Bisonte San Casciano, 47 punti, e con il miglior quoziente set riesce così ad evitare la tensione del verdetto all’ultima giornata. Di fronte ai numerosissimi tifosi, giunti al PalaIper per sostenerle, le ragazze di coach Barbieri scrivono una pagina importantissima per la pallavolo bresciana e nazionale: è A1, è A1, è A1!

 

 “Non potevo essere più felice di così – commenta a fine gara il presidente della Promoball Vbf, Giuseppe Zampedri -. È una promozione che abbiamo cercato lavorando sodo e, senza remore, affermo che ce la meritiamo: dopo un anno così tribolato, con infortuni pesanti, ci siamo rimboccati le maniche e ora siamo in A1”. “L’importante, oggi, era scendere in campo cariche e aggressive – dichiara poi la palleggiatrice Ludovica Dalia -: certo nel secondo set abbiamo commesso qualche errore, troppo prese dalla voglia di chiudere, ma va bene così, un punto ci serviva e un punto abbiamo conquistato. Non è stato facile recuperare assenze importanti, ma ce l’abbiamo fatta, e siamo stati tutti davvero bravi”. “Sono contento per la squadra, per tutte le persone che nell’ombra hanno lavorato con noi per tagliare questo traguardo – afferma poi il coach delle promozioni, Leonardo Barbieri -. Questa è una vittoria di tutte: non è retorica, perché tutte dalla prima all’ultima hanno contribuito per il raggiungimento di questo magnifico risultato”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY