Aci, le elezioni bresciane rinviate al 28 maggio

4
La sede Aci di Brescia
La sede Aci di Brescia

Non c’è tregua per l’ente di via Enzo Ferrari. A pochi giorni dal voto, infatti,  le carte sono tornate a mescolarsi nelle aule di tribunale, con il risultato che le elezioni per il consiglio direttivo dell’Aci – fissate per il 15 aprile – sono state rinviate al 28 maggio.

Giovedì, infatti, il Tar di Brescia si è espresso d’urgenza sul ricorso presentato da Giampiero Belussi (candidato per i soci speciali del fronte guidato da Aldo Bonomi) sospendendo – in tutto o in parte – la delibera del commissario Matteo Piantedosi e riammettendolo al voto. O meglio: stabilendo che il suo nome comparirà da subito sulla scheda tra i candidati delle liste orientative, perché – secondo un’interpretazione diffusa – Belussi, a differenza di Bonomi e Scio, sarebbe stato comunque votabile da parte degli elettori (che però avrebbero dovuto scriverne a mano il nome sulla scheda).

L’udienza per la conferma o la revoca della decisione si terrà mercoledì 16, cioè il giorno dopo la data fissata dal commissario per le elezioni. Mentre lunedì – il giorno prima del voto – si dovrebbe esprimere il tribunale ordinario sul ricorso presentato da Aldo Bonomi ed Enrico Scio. Il rischio, insomma, è che le elezioni saltino o finiscano per impantanarsi in una guerra di ricorsi.

Anche per questo il commissario Piantedosi ha firmato un decreto di rinvio del voto. “Rilevata la necessita di garantire la pubblicazione delle liste e delle candidature ammesse almeno 15 giorni prima dello svolgimento delle elezioni con le modalità previste dall’art. 14 del Regolamento Elettorale, assicurando tale periodo di pubblicazione anche per il candidato riammesso dal Tar, considerata, infine, l’opportunità di evitare ulteriori problematiche organizzative all’Ente durante 10 svolgimento della manifestazione storica Mille Miglia, prevista dal 14 al 18 maggio 2014, che nelle settimane immediatamente antecedenti la manifestazione stessa richiede uno sforzo organizzativo particolarmente oneroso per l’Automobil club di Brescia con rilevante impiego di risorse umane e logistiche, – si legge nel decreto – delibera che le elezioni già indette, per effetto di tale rinvio, si svolgeranno il giorno 28 maggio 2014 dalle ore 9 alle 17”.

Insomma: l’Aci brescia dovrà aspettare ancora un mese e mezzo per conoscere chi la guiderà.

Comments

comments

4 COMMENTS

  1. In Italia il passaggio proprietà auto costa 6 ( SEI ! ) volte rispetto al resto d’Europa. Provincie e ACI portano via un terzo dei costi. Leggete bene inchiesta su "Repubblica" di oggi. Per automobilisti e Cittadini Provincie e ACI sono un costo enorme,assurdo e inutile.

LEAVE A REPLY