Del Bono chiede ai “suoi” manager di tagliarsi lo stipendio

0
Bsnews whatsapp

Del Bono stringe la cinghia sugli stipendi dei manager delle società controllate dal Comune e sulla governance di A2A. Decisioni che sono perfettamente in linea con quanto è stato annunciato dal governo Renzi e con i tagli agli stipendi dei dipendenti pubblici che hanno già toccato palzzo Loggia, annessi e connessi. Per quanto riguarda la governance di A2A resta la volontà del sindaco di andare oltre la gestione duale, vale a dire eliminare il Consiglio di Gestione e Sorveglianza e portare a 12 il numero dei membri del Consiglio di amministrazione.

Passando agli stipendi d’oro, Del Bono annuncia al Corsera diversi tagli: “Vedremo la norma – taglia corto Del Bono – ma noi daremo comunque un’indicazione forte perché la società attui una politica riduttiva delle remunerazioni. Va riportato un senso di sobrietà nell’azienda, partendo dalle figure apicali passando per dirigenti e quadri. Non a caso ci sarà un unico amministratore delegato”. Oggi i due attuali direttori generali percepiscono un milione di euro annui a testa.

Anche Brescia Mobilità potrebbe subire delle variazioni verso il basso negli stipendi dei dirigenti, e non solo quello del direttore generale Marco Medeghini. Prima però la Loggia vuole vederci chiaro e ottenere i numeri precisi di costi, spese e retribuzioni.

Discorso a parte per la Centrale del Latte che è appena stata messa sul mercato dalla Loggia e ora si trova in un momento delicato della sua storia, con i futuri acquirenti che la stanno osservando. Dalla società però assicurano che gli stipendi dei dirigenti sono in linea con quelli comunali.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Del Bono consiglia di stringere la cinghia ai manager delle controllate e partecipate, ma non ci dice qual’è la situazone dei suoi manager, cioè i dirigenti del Comune. Proviamo a suggerirgli alcuni nomi sui quali dovrebbe fare chiarezza davanti a noi cittadini: Triboldi (come mai percepisce altri sei mesi di stipendio e prende magari decisioni da Direttore Generale se ha dato le dimissioni ?), Colosio (come mai è dirigente, con fior di tipendio, se non è laureato ?), Corsini (ultimo arrivato come dirigente in base a quale deroga particolare ? Di cosa si occupava prima ? che stipendio percepisce ?). Grazie, perchè su questi fatti la Corte dei Conti potrebbe improvvisamente allertarsi.

  2. Ocio che al pentastellante non sfuggono mai le informazioni basilari per valutare una persona. Siete dei diffamatori di quartieri, buffoni di corte come il vs giullare Beppe

  3. Triboldi, Colosio, Corsini (Giuseppe): paura eh ? Ocio che siamo svegli, anche troppo. Svendite Omb, Centrale del Latte, A2A: anche qui…non ci sfuggono le informazioni basilari.

RISPONDI