L’opera del mese: in aprile sarà l’Angelo di Raffaello

0
Bsnews whatsapp

L’iniziativa “L’Opera del mese 12 capolavori per 12 mesi” prosegue con un nuovo incontro domenica 13 aprile alle 15.30, nella White Room del Museo di Santa Giulia. L’appuntamento sarà dedicato all’ “Angelo” di Raffaello, una delle opere più preziose della Pinacoteca Tosio Martinengo, ora esposta temporaneamente presso la sezione dell’Ospite Eccellente nel Museo di Santa Giulia. La presentazione è a cura di Elena Lucchesi Ragni, responsabile del settore Musei Civici d’Arte e Storia di Brescia, con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

L’opera, acquistata nel 1821 da Paolo Tosio come “Ritratto di giovane”, fu per anni una delle opere più celebrate fra gli intenditori bresciani, e non solo. Solo nel 1912 Oskar Fischel riconobbe che la raffigurazione era in verità un frammento appartenente alla pala L’incoronazione di San Nicola da Tolentino, dipinta per la Chiesa di Sant’Agostino a Città di Castello. Il dipinto era stato modificato per essere verosimilmente rivenduto come opera “autonoma” mediante l’aggiunta di un fondo molto scuro, steso per nascondere i dettagli originali. Quando fu sottoposto a restauro, la rimozione della vernice nera rivelò la presenza delle ali e di altri elementi pertinenti alla composizione originaria.

La pala è la prima rappresentazione documentata di Raffaello, realizzata quando il pittore era solo diciassettenne, da qui l’importanza dell’opera e del suo ritrovamento. "L’opera del mese: 12 capolavori per 12 mesi” è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano ideato dall’ Assessorato alla Cultura, ai Musei e al Turismo del Comune di Brescia, in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei e l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia.

Oltre alla conferenza di presentazione tenuta dalla dottoressa Elena Lucchesi Ragni, all’opera del mese saranno dedicati anche approfondimenti su canali web e social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube. L’opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso museale attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone. Al termine della presentazione sarà possibile entrare gratuitamente al museo per vedere l’opera e cogliere tutti i dettagli messi in evidenza dal relatore.

I bambini che accompagnano genitori, parenti o amici potranno, nello stesso orario, partecipare al workshop Intrecci, attraverso il quale potranno sperimentare contaminazioni di materiali e forme d’arte. Il laboratorio prevede una quota di partecipazione di 3 euro. Anche per questa domenica saranno distribuite le tessere fedeltà nominali. Al raggiungimento di almeno otto presenze si avrà diritto ad un omaggio.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI