Darfo, accoltellato e lasciato in mezzo alla strada: è grave

21
Ambulanza
Ambulanza

Inizialmente si è pensato ad un pirata della strada, ma all’arrivo dei soccorsi è stato chiaro che l’uomo abbandonato in mezzo alla strada a Darfo, era stato aggredito e accoltellato. Lo hanno trovato intorno alle 6 in via Roccole: è stato un automobilista a dare l’allarme. Come riporta il Bresciaoggi è intervenuto il 118 che, viste le gravi condizioni dell’uomo, uno straniero, lo ha trasportato in codice rosso all’ospedale di Esine. Stanno indagando i carabinieri di Breno e quelli di Darfo.

Comments

comments

21 COMMENTS

  1. Linea dura,certo.Però anche magari per quel ITALIANO di MALEGNO che ha fatto sparire la sua compagna,o a lui gli facciamo un monumento in piazza?

  2. com’é che il tuo vicino é riuscito a far prendere di invalidità alla cognata che abita in romania? raccontala giusta.

  3. E a Berlusconi che gli facciamo? Linea dura anche per lui? Gli amici di Berlusocni chiedono la linea dura per gli altri, ma quando tocca a loro o fuggono in Libano o se la cavano con 4 ore di barzellette in casa di riposo. E li votano pure !

  4. ritorno sull,argomento pensione alla rumena perchè le cose stanno cosi e purtroppo ce ne sono molti di ste casi vedi il marocchino che ha portato suo figlio sordo muto e gli hanno dato pure 10000 euro di arretrati piu 290 euro mensili ste compagni del c…..ho votato pd nella speranza che nn mi toccassero la pensione mai più visto che i miei contributi li usano x gli stranieri se tornassero indietro i nostri avi nn penso che combatterebbero ancora contro gli austriaci

  5. Deve spiegarsi meglio, sono troppo curioso: mi faccia capire come il suo vicino di casa rumeno é riuscito a fare avere la pensione di invalidità alla cognata che risiede in Romania. É un fatto molto interessante. Interessante sono anche i 10mila euro di arretrati per il figlio sordo-muto del marocchino. Ci spieghi bene, ci dia dettagli, é sicuro e glielo hanno raccontato al bar dopo 4-5 bicchieroni di rosso?

  6. purtroppo è tutto vero i dettagli nn li sò voci di corridoio,come quella signora indiana fortunatamente onesta che percepiva la pensione al suo paese del marito che se nn comunicava la sua morte continuavano a versargliela,come sono caritatevoli i nostri politici coi soldi degli altri.ti voglio raccontare anche la storia di quelle ragazzine che appena finita la scuola dell,obblico le rispediscono in pachistan o afganistan x sposare lo zio 50enne nn sono balle ma noi siamo cosi buoni

  7. Ok voci di corridoio del bar dell’angolo. E tu ci credi? Ma sei proprio un pirla ! Dimmi tu come si può credere che (grazie alla CGIL) un rumeno riesce a far avere la pensione alla cognata che risiede in Romania? Credulone !

  8. La guerra tra poveri, e Bossi ride…e Maroni ride…e Salvini ride…e Tosi ride…e Lancini ride…vogliamo continuare???

  9. la moglie è rumena lui è italiano informati bene poi informati bene di come si coccolano gli immigrati i sindacati!!!!!!!!!!!

  10. Il tuo vicino di casa é italiano, ha sposato una rumena e grazie alla cgil la sorella della moglie, che vive in Romania, ha avuto la pensione. Ma ti rendi conto che manca un pezzo al tuo ragionamento, che non sta in piedi? La cgil inoltre istruisce le pratiche non elargisce pensioni, che sono invece riconosciute dall’Inps sulla base di criteri precisi.

  11. "ai" capito? Strano. Ripassa almeno qualche libro delle elementari così avrai modo di leggere qualcosa, di informarti e, forse, anche di capire.

  12. Lascialo perdere Geronimo: è un coccolaimmigrati del pd che sta on line h24 a difendere criminali di ogni risma purchè siano suoi "fratelli migranti"…se c’è uno spacciatore marocchino o un rapinatore rumeno a brescia e provincia stai sicuro che lui lo difende(e nel frattempo da addosso alla Lega).

  13. Insomma me lo vuoi spiegare o no come si fa a far avere la pensione alla cognata che vive all’estero? Mi serve per MIA cognata.

LEAVE A REPLY