FreeBigio scrive al ministro: convinca lei Del Bono a cambiare idea

0
Il Colosso di Arturo Dazzi giace in un magazzino comunale. Molti lo rivorrebbero in piazza Vittoria
Il Colosso di Arturo Dazzi giace in un magazzino comunale. Molti lo rivorrebbero in piazza Vittoria

(e.b) Forti degli oltre 1.800 “mi piace” raccolti in sette giorni dalla nascita, i gestori responsabili della pagina Facebook “FreeBigio”“FreeBigio” decidono di passare dalle parole virtuali lanciate in rete a quelle scritte nero su bianco e indirizzate al Ministro dei Beni Culturali e Architettonici, Dario Franceschini, perché intervenga di fronte ad un dibattito che sta dividendo la città: il Bigio è giusto che ritorni in piazza Vittoria?

Per i titolari della pagina la risposta è affermativa, tanto da voler portare la vicenda fino a Roma, perché se ne occupi niente meno che il ministro dei Beni Culturali, “anche solo per portare il sindaco a riaprire la discussione con la cittadinanza”.

In allegato il testo integrale della lettera inviata al ministro Franceschini. Unica nota singolare: la missiva, almeno nella versione pubblicata sulla pagina Facebook del gruppo, non è firmata anche se tra le righe si intuisce che chi scrive è un soggetto singolo, con grossa probabilità uomo e orgoglioso che grazie alla pagina “Brescia stia dando un esempio importante di civiltà e di cultura e di questo me ne vanto e ne vado fiero”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Perchè, tutte le lettere e le petizioni sbandierate fino ad ora dall’ANPI e da varie associazioni pseudo-partigiane? Che bella pretesa la vostra: un dibattito unilaterale. Ma non eravamo in democrazia? FREE BIGIO!

LEAVE A REPLY