Aib premia cinque maestri del lavoro e rilancia sul binomio studenti-impresa

0

Cinque Maestri del lavoro bresciani, collaboratori di altrettante imprese associate, hanno ricevuto ieri dal Presidente di Associazione Industriale Bresciana Marco Bonometti un attestato di riconoscimento nel corso della tradizionale cerimonia che si ripete ogni anno per ringraziarli dell’impegno e della professionalità espressi al servizio delle aziende e del sistema.

I premiati, accompagnati dai rispettivi titolari, sono stati: Dario Gallizioli (Oto Melara), Riccardo Marchioni (Centrale del latte), Roberto Perinelli (Feralpi), Eugenio Righi (Beretta) e Licia Stefana (Cittadini).

Nell’intervento di saluto, il presidente di AIB Marco Bonometti, sottolineando l’importanza del lavoro come strumento di crescita personale e collettiva, ha ricordato come il titolo di “maestro” racchiuda un significato estremamente ampio, espressione non solo dell’esperienza accumulata negli anni, ma anche della capacità di saper trasmettere con entusiasmo e passione alle nuove generazioni che li affiancheranno in azienda il loro “saper fare”. Sia il presidente di AIB Marco Bonometti che i rappresentanti dei Maestri del lavoro hanno infine ribadito l’esisgenza di un sempre più stretto collegamento tra scuola e imprese per migliorare la formazione dei giovani e agevolarne il loro ingresso nel mondo del lavoro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY