Tra i candidati bresciani festeggia solo Morgano

0

Brescia, come era facile immaginare, porterà in europa un solo rappresentante, Luigi Morgano del Partito democratico. In attesa di conoscere l’assegnazione definitiva dei seggi, infatti, il direttore dell’Università Cattolica di Brescia può comunque festeggiare: con 41.443 preferenze raccolte nel collegio Nord-Ovest è il settimo dei preferenziati (davanti a lui, in ordine: Mosca, Cofferati, Bresso, Toia, Panzeri, Briano), una piazza che gli vale l’elezione certa. QUI L’INTERVISTA RILASCIATA A BSNEWS.IT DA MORGANO.

Meno gaudenti gli altri bresciani. Il sindaco di Adro Danilo Oscar Lancini ha conquistato 14.251 voti. Non pochi, ma non sufficienti ad essere eletto nella lista del Carroccio. Chi ce la farà, invece è – un po’ a sorpresa – il pavese Angelo Ciocca (26.612), salito anche alla ribalta delle cronache bresciane per aver distrutto una slot machine a colpi di mazza per affermare il suo no al gioco d’azzardo. Fuori dai giochi anche Pietro Sbaraini, decimo nella lista di Nuovo Centrodestra / Udc con 2.545 preferenze. Stesso discorso per le forziste Mirella Zanini e Emma Soncini rispettivamente nona e 14esima con 6.560 e 2.645 voti.

Comments

comments

LEAVE A REPLY