Scatta la nuova tassa Iuc, scadenza il 16 giugno

0

Il 16 giugno scatta la nuova Iuc, cioè la tassa che comprende rifiuti (Tari), servizi indivisibili (Tasi) e Imu. Il Comune di Brescia ha già approvato bilanci e regolamenti, ma essendoci un ritardo nel rilascio del software di calcolo, è probabile che dubbi e confusioni non mancheranno. Ieri il sindaco Del Bono, l’assessore Paolo Panteghini, il ragioniere capo Alessandro Beltrami, il responsabile di settore Luciano Salemi e la funzionaria Anna Finocchio hanno spiegato come funzionerà.  Come scrive il Bresciaoggi i contribuenti una volta ricevuto a casa importo nell F2 non dovranno fare altro che pagarlo in banca, in posta o tramite home banking. Quest’anno la tassa dovrebbe essere più leggera sia per l’assenza del contributo statale di 0,30 euro al metro quadro, sia del calo dell’aliquota provinciale, passata dal 3,8% al 3,3%. Una buona notizia arriva anche per le nuove imprese artigianali provenienti da fuori Brescia: infatti per il primo anno saranno esentate.

Per chi invece dovrà pagare Imu e Tasi non ci sarà alcun avviso di pagamento: il Comune pubblicherà in settimana il sistema per il calcolo on line, fornito dall’Anutel. I cittadini, ricorda il Bresciaoggi, potranno rivolgersi anche ai commercialisti; o ai Caf, con i quali il Comune ha attivato una convenzione per assistenza anche ai non associati al costo di 12 euro. A disposizione c’è poi l’Ufficio tributi di piazza Repubblica previo appuntamento. Pagheranno l’Imu i proprietari di seconde case, attività economiche, terreni agricoli, capannoni industriali al 10,6 per mille; di prime case di lusso (categoria A/1, A/8, A/9) con aliquota al 6 per mille e detrazione di 200 euro (le altre sono esenti); e abitazioni affittate a canone concordato con aliquota agevolata all’8 per mille.

La Tasi sarà invece pagata sia dai possessori, sia dagli inquilini di qualsiasi abitazione, in misura del 20%. Per calcolarla è necessaria la rendita catastale da rivalutare del 5% che si trova sull’atto di proprietà o consultando il servizio di visure catastali dell’Agenzia delle Entrate per i proprietari; per gli affittuari i dati catastali si trovano in genere sul contratto di locazione, oppure sui bollettini della Tari.

 Tutte le info su www.comune.brescia.it.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. L’articolo dice: "La Tasi sarà invece pagata sia dai possessori, sia dagli inquilini di qualsiasi abitazione, in misura del 20%." Chiedo: il 20% di che cosa?

LEAVE A REPLY