Festa Lombardia, Beccalossi: la regione premia le eccellenze bresciane

0

“Un premio ad una delle eccellenze riconosciute dell’imprenditoria bresciana e alla sua capacità di unire la tradizione con un forte spirito innovativo. È per me un piacere, in occasione della Festa della Lombardia, consegnare a Giovanni Pasini e alla sua Agroittica il premio ‘Rosa Camuna’, simbolo di coloro che portano alta la bandiera della Lombardia nel mondo”.

Lo dichiara l’assessore Regionale al Territorio e Urbanistica Viviana Beccalossi, in occasione della consegna dei premi Rosa Camuna, avvenuta oggi a Milano nel contesto delle celebrazioni per la Festa della Lombardia.

“Ho proposto il nome di Pasini – continua Viviana Beccalossi – per l’eccezionale affermazione di Agroittica che, partendo dall’idea di sfruttare le acque di raffreddamento delle acciaierie di Calvisano per avviare un allevamento di storioni, è diventata negli anni il primo produttore di caviale al mondo”.

Nella motivazione al premio si legge che Agroittica è stata scelta “Per la perseveranza e la pervicacia con cui, grazie ad un orientamento al lunghissimo termine sottolineato anche da un processo produttivo con durata minima di più di dieci anni, è riuscita a divenire un riferimento internazionale nell’allevamento dello storione ed il principale produttore mondiale di una eccellenza quale è il caviale, esportato oggi addirittura anche in Russia. Una storia imprenditoriale di successo tipicamente lombarda, in cui un’intuizione rivelatasi geniale ha permesso di creare dal nulla un’azienda leader di settore”.

Assieme all’azienda di Calvisano la Rosa Camuna è stata assegnata anche a una seconda realtà bresciana, il Gruppo istituzionale di coordinamento per l’arte rupestre in Valcamonica.

“Oggi –conclude Viviana Beccalossi – Brescia ha fatto parlare di se attraverso la sua storia, la sua cultura e grazie a un caso imprenditoriale di grande successo. È un piacere, da bresciana prima che da rappresentante di Regione Lombardia, vedere riconosciute, ancora una volta, le nostre eccellenze”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. che si sarebbe fatto rimborsare le cartucce da caccia giustificandosi con il fatto che credeva fosserto cartucce da stampante.
    E le salsicce di Norimberga, i lecca lecca eccetera eccetera.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome