Pronto soccorso, al Civile è boom di codici bianchi

0

E’ iniziata da lunedì la Settimana nazionale del Pronto soccorso, alla quale hanno aderito anche gli Spedali Civili. Un servizio che i bresciani non mancano di sfruttare. Come riporta il Bresciaoggi sono infati stati oltre 68mila gli accessi al Pronto Soccorso dell’ospedale Civile nel 2013, con una crescita dei codici bianchi a dimostrare che, anche per un malanno leggero, il Pronto Soccorso è la meta.

E proprio questa è una delle questioni più discusse: infatti i dati d’accesso mostrano che un terzo dei casi che approdano al Pronto soccorso del Civile è improprio perché risolvibile o dal medico di base o dalla guardia medica. "E’ un fenomeno sempre più rilevante, che porta a una serie di lamentele, perché l’utente è costretto ad aspettare a lungo o si sente trascurato" – dice il direttore generale del Civile, Ezio Belleri al quotidiano. E nemmeno l’introduzione del ticket da 25 euro sui codici bianchi ha cambiato la situazione: il Civile ha quindi attivato un ambulatorio per i "codici minori", per gestire con più facilità casi di  questo tipo. 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome