Mercato immobiliare, nel bresciano è ancora in fase di stallo

0

Non si registrano ancora evidenti inversioni di tendenza per  il mercato immobiliare bresciano. E’ quanto emerge dalla rilevazione effettuata nel semestre ottobre 2013-aprile 2014 dalla “Borsa Immobiliare” di Pro Brixia, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Brescia.

Il mercato resta infatti stagnante sia nel residenziale che nel commerciale e industriale (capannoni). Ancora in aumento risultano i tempi di vendita degli immobili, condizionati non tanto dall’eccessiva offerta, quanto piuttosto dalla domanda, ancora attestata su livelli piuttosto bassi.

La forte presenza sul mercato di immobili all’asta, con vendite a prezzi fuori mercato, rende, d’altra parte, ancora più difficile la situazione per le compravendite ordinarie.

Confermato, invece, l’interesse degli acquirenti stranieri nelle zone turistiche, tedeschi e russi in primo luogo, incentrato sulla ricerca di immobili di prestigio.

Per quanto riguarda i dati della sezione agraria, si registra una contrazione nei valori dei terreni per la categoria vigneti, con l’eccezione del Lago di Garda. Anche il mercato agricolo è caratterizzato da un eccesso di offerta a fronte di una scarsa domanda. I pochi scambi effettuati vengono perfezionati a prezzi che non rispecchiano il valore di stima.

Un certo incremento di richieste si è registrato negli ultimi mesi del periodo di riferimento in relazione ad alcuni segnali positivi emersi nel mesi centrali del 2013, anche se è ancora decisamente presto per parlare di una vera e propria ripresa del settore immobiliare.

Comments

comments

LEAVE A REPLY