Consigli di Quartiere, Forza Italia lancia l’alternativa: no voto per stranieri e 16enni

0

(e.b) Le regole ipotizzate dall’assessore Fenaroli nel suo tour promozionale sui Consigli di Quartiere non piacciono ai rappresentanti di forza Italia che ieri, nel corso di una conferenza stampa, hanno illustrato la propria proposta alternativa.

Diversi i punti di scontro con il modello Fenaroli, a partire dall’elettorato attivo e passivo che per Forza Italia dovrebbe consentire il voto solo ai maggiorenni e solo ai cittadini italiani e comunitari (vale a dire niente voto per 16enni e gli extracomunitari come deciso dalla giunta Del Bono). Ma non solo. Forza italia nella sua proposta alternativa prevede anche un quorum del 10 per cento per garantire rappresentatività e validare le consultazioni e 30 firme (contro le 10 proposte dalla maggioranza) per la presentazione di ogni candidatura. Ciò che preoccupa la coordinatrice cittadina di Fi, mariachiara Fornasari è la “poca chiarezza di Fenaroli circa i ruoli e le funzioni dei decentramenti, oltre che sulle materie sulle quali dovranno esprimere il proprio parere”.

Un capitolo a parte riguarda i costi: “In bilancio non ci sono voci di spesa destinate a questo capitolo – sottolinea il capogruppo di Fi in Loggia, Mattia Margaroli – ma è chiaro che serviranno un minimo di risolrse per far funzionare i Consigli”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY