Trasferito al San Raffaele di Milano il giovane colpito da meningite

0

Condizioni gravi, che hanno reso necessario il trasferimento del malato presso la struttura ospedaliera del San Raffaele di Milano. Il giorno dopo la notizia della meningite che ha colpito un 21enne di Calcinato non ci sono purtroppo miglioramenti da segnalare ma piuttosto dettagli sulla vicenda che ha assunto contorni più definiti.

Il ragazzo dopo essere stato visitato dai medici del San Raffaele giunti ieri all’ospedale di Desenzano, dove il paziente era ricoverato da sabato sera, è stato trasferito, tramite un’ambulanza scortata da un’auto della Polizia, nel capoluogo lombardo dove potrà essere seguito da medici specializzati. 

Tutto sarebbe cominciato al ritorno dalle vacanze del giovane, non alla partenza, nel pomeriggio di sabato quando, sul treno che lo stava riportando verso Desenzano, il ragazzo si è sentito male rendendo necessario l’arresto del treno e l’arrivo dell’ambulanza. Il giovane, in compagnia della fidanzata era stato ospite di un villaggio in Sardegna, in provincia di Sassari, ed era tornato a bordo di un aereo.

Confermata la causa del suo malore, cioè la sepsi da meningococco di gruppo C, più semplicemente meningite, i medici hanno contattato l’Asl di Brescia che ha praticato la profilassi di rito a cinque persone, quelle che sono state più vicine al ragazzo durante la vacanza e nel viaggio in treno. Anche l’Asl di Sassari è stata informata del fatto, ma per ora non si rende necessaria alcuna profilassi estesa perché la trasmissione dell’infezione avviene solo per contatto intimo, stretto e prolungato con il malato. 
(a.c.)

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY