A Sarnico niente cani in spiaggia ne nei parchi del paese

0

Un provvedimento preso a tempo di record – vale a dire il divieto di ingresso per gli amici a quattro zampe in sette parchi della zona e nei lidi più noti – ha creato non poca agitazione tra i residenti del comune di Sarnico, ma anche tra i turisti che nel fine settimana affollano la sponda bergamasca del Sebino. Gli amici a quattro zampe non potranno più sgambettare allegramente nei parchi, ne tantomeno accompagnare i padroni all’appuntamento con la tintarella in spiaggia. L’ordinanza è stata talmente inprovvisa che i luoghi del divieto non presentano ancora la corretta segnaletica.

Il senso di questa ordinanza la spiega direttamente il sindaco di Sarnico, Giorgio Bertazzoli al Giornale di Brescia e “sta nel garantire condizioni igienico-sanitarie adeguate e tutelare la sicurezza dei più piccoli nei parchi – fa sapere -. Il divieto è urgente, visto che vogliamo evitare ai turisti che si stendono nei lidi di incappare nelle deiezioni degli animali, i cui padroni non provvedono a pulire. Inoltre vogliamo tutelare i tanti genitori preoccupati per i cani di grossa taglia che girano, senza guinzaglio, nei parchi. Superata l’urgenza, ci attiveremo per prevedere la realizzazione di aree dedicate agli amici a quattro zampe”.

A rispondergli per le rime, sui social e non, sono alcuni dei suoi concittadini, che ironicamente gli chiedono: “Al Lido Nettuno anche i cigni sporcano. E non hanno padroni che possono pulire. Il sindaco di Sarnico pensa di vietare anche quelli?”.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. paese del medioevo……ottimo per i turisti , sopratutto tedeschi che persino nelle aree di sosta in autostrada hanno spazi dedicati ai cani……!
    cane il miglior amico dell’uomo , l’uomo il peggior nemico del cane !!!!

  2. A inizio giugno un ragazzo di colore si stava mast…..guardando dei bimbi ,è stato sorpreso da un’amica che ha avvisato la polizia locale che invece di vigilare su i cittadini era come sempre fuori dal cancello del Lido Nettuno a fare che?…..il sindaco non dovrebbe vietare l’ingresso anche a queste persone più pericolose di un cane abituato al contatto umano??????

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome