Centro non vedenti Brescia, Rolfi (Lega): “Rischio chiusura? Solo colpa del Pd”

0

In merito all’appello lanciato dal responsabile welfare del Pd, Faraone, in visita al Centro bresciano non vedenti che rischia di restare senza risorse a causa della cancellazione della Provincia di Brescia è intervenuto il vice capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale, Fabio Rolfi.

"Troppo comodo – afferma Rolfi – da parte di parlamentari del Pd, proprio quelli che hanno voluto e votato l’abolizione tout court delle Provincie, appellarsi alla Regione affinché questa si faccia carico dei problemi da loro stessi creati. Si tratta di un atteggiamento ipocrita, da novelli Ponzio Pilato, ancora più grave e miserevole perché ricade sulla pelle di gente in difficoltà. Il Centro non vedenti, così come altre realtà bresciane, rappresenta un’esperienza di eccellenza, nata dal territorio, non certamente un ente decotto, che merita di continuare ad operare in condizioni di sicurezza, proprio a fronte dei risultati concreti che offre alla comunità – scrive Rolfi – L’affrettata cancellazione delle Provincie, per mere speculazioni elettorali, rischia di creare sconquassi enormi che non si possono risolvere banalmente con una passerella durante la quale sostenere che di tutto deve farsi carico la Regione. Per quanto riguarda il sottoscritto e la Lega Nord, in forza del compito essenziale svolto da questo ente, assicuro la massima attenzione per cercare di trovare una soluzione che metta al riparo da rischi futuri realtà fondamentali come il Centro non vedenti e la Scuola audiofonetica, vere e proprie eccellenze assistenziali ed educative della nostra comunità, che non possono venire cancellate da chi crede che per risolvere i problemi, o per fare le riforme, bastino qualche tweet ad effetto o qualche passerella in giro per il Paese.”

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY