Cartoni animati in corsia, continuano anche d’estate i laboratori d’animazione per i bambini

0

Proseguono anche durante il periodo estivo i laboratori di cinema di animazione che, ormai da quasi due anni, animano le corsie dell’Ospedale dei Bambini di Brescia con il progetto "Cartoni animati in corsia".

 

Promosso dall’Associazione Avisco in collaborazione con l’Ospedale dei Bambini presidio dell’Azienda Ospedalira Spedali Civili di Brescia, il progetto Cartoni animati in corsia è attualmente presente in 6 reparti (Chirurgia Pediatrica, Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza, Oncoematologia Pediatrica, Pediatria e Ortopedia–Traumatologia, Otorinolaringoiatria Pediatrica e Pediatria) e coinvolge l’Istituto Comprensivo Brescia Centro 3, di cui fa parte la Scuola in Ospedale e l’Ufficio Scolastico Territoriale.

Sulla scorta dell’esperienza maturata e dei risultati ottenuti, il progetto quest’anno presenta alcune novità. Prima fra tutte la collaborazione con importanti scrittori di letteratura per ragazzi e con giovani ma affermati autori contemporanei, i cui testi sono sotto il vaglio attento dei piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini di Brescia per la realizzazione di un cartone animato in corsia.

Negli scorsi mesi i bambini e i ragazzi hanno lavorato al racconto di Gianni Rodari “Alice cascherina”, dando vita a personaggi e forme realizzati ritagliando cartoncini colorati e animati utilizzando La casetta dei cartoni, il set portatile completo di luci e webcam collegata ad un computer provvisto di software dedicato.

I laboratori sono poi proseguiti fino a giugno con la creazione di altri 3 cartoni animati. “La filastrocca delle nuvole” prende spunto dall’omonimo testo di Sabrina Giarratana, “Il paese dei giganti” scritto da Erika, una bimba ricoverata nel reparto di Neuropschiatria e realizzato interamente dai pazienti dello stesso reparto utilizzando la plastilina. Arianna, Melania, Adriana e Sonia sono, invece, le autrici del film d’animazione “Icaro” ispirato al racconto mitologico.

Ad oggi, le 103 ore di laboratorio, coordinate da 2 operatori Avisco, hanno coinvolto circa 40 giovani e giovanissimi pazienti di età compresa tra i 4 ai 17 anni, provenienti dalla città, dalla provincia, dalla regione e da tutta Italia, di origine italiana e non. Ai laboratori assistono partecipi ed entusiasti genitori e familiari dei degenti.

Cartoni animati in corsia 2014 si concluderà a dicembre 2014, con la proiezione in anteprima sul grande schermo dei cortometraggi in un evento speciale alla presenza dei giovani e giovanissimi autori e delle loro famiglie, al quale tutta la cittadinanza è invitata a prendere parte.

Attualmente è in corso la ricerca fondi per rendere permanente e con una programmazione annuale il progetto Cartoni animati in corsia. Tutte le informazioni sul progetto sono presenti sul sito avisco.org e sulla pagina facebook dell’Associazione. È inoltre attivo il blog cartonianimatiincorsia.org che permette di seguire, passo dopo passo, l’andamento del progetto.

Cartoni animati in corsia è realizzato con il patrocinio del Comune di Brescia e dell’Assessorato all’associazionismo e al volontariato della Provincia di Brescia. Il progetto è reso possibile grazie al contributo della Fondazione Alta Mane Italia, della Fondazione della Comunità Bresciana, della Fondazione Asm, di Ubi – Banco di Brescia., da Gestioni Assicurative snc di Landriscina Germano e da Lyons Club Brescia Host.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. siete molto brave ero stato un vostro scenografo i ospedale vi adoroooooooooooooooo oooooooooooooooooooo oooooooooooooooooooo oooooooooooooooooooo ooo

LEAVE A REPLY