Contrordine: a Iseo i fuochi si faranno grazie al secondo giro di colletta tra i commercianti

0

Solo tre giorni fa la decisione del Comune di rinunciare, seppure a malincuore, ai tradizionali fuochi d’artificio di Ferragosto. Polemiche, indignazione, discussioni infinite in paese e poi il dietrofront grazie allo spirito d’iniziativa di due operatori turistici, Raffaele Staiano e Adriano Baggio. Sono stati loro due, da soli, a convincere i commercianti e gli esercenti a versare una quota per pagare i fuochi o a raddoppiare quanto già versato direttamente nelle mani di Delia Corti, consigliere comunale con delega a Turismo e Commercio. Risultato: in soli due giorni i due hanno raccolto ben 7.100 euro da aggiungere ai 5mila raccolti dal consigliere (leggi la notizia).

Al di là delle polemiche tra l’associazione commercianti e altri operatori, c’è ora soddisfazione per avere salvato il più tradizionale ferragosto sebino: anche per quest’anno i fuochi, come negli ultimi 43 anni, ci saranno.
(a.c.) 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome