Depressa, tenta di gettarsi dal cavalcavia Kennedy: salvata dalla polizia

8

L’hanno avvistata durante un normale controllo di via Sostegno intorno alle 16 del 13 agosto: le sue intenzioni sono state immediatamente chiare agli agenti che sono così intervenuti per salvarla da un gesto estremo. La donna, con intenti suicidi, si trovava a cavalcioni sul parapetto del cavalcavia “Kennedy”. Intuendo ciò che stava per fare, gli operatori si sono fermati e hanno iniziato a parlare con la donna. Il capo equipaggio, salendo velocemente le scale del cavalcavia, l’ha raggiunta e dopo pochi minuti è riuscito a convincerla a desistere dall’insano gesto. La donna, classe 1977, originaria della Guinea ma regolare sul territorio nazionale e residente a Brescia, ha raccontato agli agenti di soffrire di depressione ma di non essersi mai rivolta a strutture specializzate. Accompagnata da un’ambulanza al Pronto soccorso degli Ospedali Civili, dopo una visita psichiatrica è stata portata all’ospedale di Montichiari. E’ stata inoltrata segnalazione ai Servizi sociali del comune di Brescia della situazione di disagio psichico della donna.

 

Comments

comments

8 COMMENTS

  1. BASTA NON NE POSSO PIU’ DI QUESTI EXTRACOMUNITARI. OGNI GIORNO I MEDIA PARLANO DI FATTI DI CRONACA CHE VEDONO PROTAGONISTI NEL MALE DEGLI STRANIERI E SOPRATTUTTO NEL NORD ITALIA. E QUALCUNO LI HA PERSINO VOLUTI DEFINIRE "Linfa vitale per l’Italia".

  2. Quelli che vogliono fare i buonisti… Se li prendessero a casa loro… Vorrei proprio vedere come sarebbero ancora buoni!!!!! BASTA!!!!

  3. Quanta cattiveria…una persona soffre e non trova altra soluzione che farla finita e voi gente per bene pensate solo alla sua etnia… Siete patetici,cattivi,inu tili. Si potrebbe essere tutti sereni e convivere,ma sono le persone come voi che generano odio e mancata integrazione. Avete mai provato a vederla con gli occhi di un immigrato? Gli italiani sono emigrati da sempre e sempre hanno sofferto. Possibile che non si impari dal passato?vi auguro di poter un giorno aprire gli occhi…

  4. Questa è la replica ad un pensiero positivo legittimo e ben argomentato , condivisibile o meno a seconda della mentalità e sensibilità di chi lo contesta, ( per quanto mi riguarda condivido in toto il pensiero) .Che dire! Complimenti si commenta da sola!

  5. Purtroppo certe risposte provengono da un'anima piena di rabbia e rancore. Spero che tu possa presto ritrovare un po' di serenità.

  6. Complimenti ai poliziotti e auguri alla povera donna, che trovi la sua serenità dopo una buona cura. Quanta tristezza nel leggere i commenti dei razzisti: siete peggio delle bestie.

  7. Gentilissimo"assurdo " senza rendersene conte Lei contribuisce alla non integrazione,e all’odio Razziale, e prima di etichettare,inutili e patetiche e cattive,le persone con pensieri diversi dai Suoi si chieda: come è arrivata,in Italia questa Donna, con chi vive,se ha dei figli,la depressione è una malattia sempre scaturita da un stato d’animo, e forse innescata da falsi buonisti che ingannano il prossimo, spero che Lei non sia di questa categoria…..e non dico altro x il rispetto nei confronti di questa DONNA. Distinti

LEAVE A REPLY