Mente sul peso per fare bungee jumping, picchia la testa ma si salva

37

E’ partito da Brescia per provare con i suoi amici l’ebbrezza del bungee jumping dal ponte della Valgadena e una volta lì ha rischiato grosso per aver mentito sul suo peso ai gestori della struttura. Il protagonista della vicenda è un 24enne bresciano che, fortunatamente, ha solo preso una leggera capocciata leggera, ma avrebbe potuto fare una fine peggiore.

Come racconta il Bresciaoggi l’elastico in uso ieri sul ponte era omologato solo per pesi fino a 90 kg, perché gli organizzatori, non avendo prenotazioni di salti over 90 e salti di coppia, non avevano con sè quello di maggior spessore. Il ragazzo, non volendo rinunciare all’ebbrezza del salto, ha così deciso di mentire sul suo peso, dichiarando 10 chili in meno: ciò però ha causato un allungamento eccessivo dell’elastico e il giovane ha battuto la testa a terra. Lamentando qualche dolore il 24enne si è però rialzato ed ha raggiunto gli amici, ma gli operatori della Valgadena Bungee hanno chimato i soccorsi che lo hanno portato all’ospedale di Bassano per sottoporsi ai controlli.  

Comments

comments

37 COMMENTS

  1. Io lo premierei in piazza con la banda che suona insieme a quello che ha inscenato il finto allarme bomba al bar la scorsa settimana

  2. Volpe lui, ma volponi anche gli operatori: una bilancia (da 15 euro) da tenere lì per pesare i furbacchioni prima del salto eviterebbe di farsi fare fessi…

  3. Io da li ho saltato 4 volte!!! E prima di saltare ti chiedono tutto. Un maggiorenne DEVE essere responsabile di quello che dichiara. Gli organizzatori sono persone serissime e sanno quello che fanno. Se poi uno stupido vuole rischiare la vita…

  4. Ah, ho capito: ti chiedono quanto pesi, tu dici una balla perchè sei uno stupido e, nella massima serietà, picchi la testa e vai all’ospedale a spese nostre. Mi sembra davvero tutto molto serio…

  5. Quando vai in ospedale e ti chiedono se sei allergico a qualcosa e tu pur sapendolo neghi e poi stai male di chi è la colpa? Prima di saltare TU firmi una dichiarazione sotto la tua responsabilità dove dici che ciò che dichiari e vero (autocertificazione) e se menti sei perseguibile per legge. Non sta a loro controllare che tutti dicano il vero (anche sullo stato di salute)…

  6. gli è andata bene. Sono contento per lui. Alla faccia di tutti i repressi (obesi e succubi di mamme, mogli e paura) che ogni estate se ne escono con le solite battute da invidioso:"io quello lo lasciavo sul ghiacciaio" " e le cure di quello le pago io!". Ma fatela finita repressi!

  7. Siccome la variabile del peso è evidentemente la cosa più importante da controllare in quel caso, e lo si può fare con facilità, io metterei la bilancia da 15 euro per controllare tutti, in due secondi, semplicemente per non rischiare inutilmente: nessuno farebbe il furbo e nessuno si farebbe male. Così come se facessi il noleggiatore di auto, prima di darne in una mano a qualcuno che non ha la patente (e mente dicendo di averla), semplicemente chiederei di poter fare una fotocopia della patente stessa: solo perchè non succedano guai, indipendentemente dal fatto che sta o "non sta a me controllare".

  8. paga tu i 15 euro, Pierino la saggezza. Mi domando come una persona possa non conoscere il proprio peso, tanto più che non si tratta di indovinare i grammi, dato che, comunque , i calcoli di allungamento sono fatti con un gran margine di tolleranza

  9. Ma, tu che parli di obesi, sei parente di quello di 100 kg che ha picchiato la testa? Dal livello delle tue sentenze sembrerebbe…

  10. Il genio saltatore non è che non conosca il suo peso: racconta balle per non tornare a casa senza aver saltato. Ma sembra che avere lì una bilancia per evitare guai sia da sfigati… Ecco, abbiamo visto. E abbiamo pagato, con buona pace di quello che vaneggia…

  11. oltre la bilancia mettiamo anche un cardiogramma,dei rx e gli facciamo una bella visita completa,,,,,perché se mentono,,,,?????

  12. Hai letto? Scrivevo "siccome la variabile del peso è evidentemente la cosa più importante da controllare in quel caso". Non ho detto l’unica, ho detto la più importante: e quella che con poco sforzo si tiene sotto controllo, alla faccia di chi non ci arriva a capire che IN QUEL CASO mentire sul peso può avere delle conseguenze molto gravi. Posso fare anche un disegno, se serve…

  13. La sanità pubblica la paghiamo tutti ed è per tutti, è una delle cose belle del nostro paese. Quelli che si sentono di aver pagato per gli altri non si preoccupino, prima o poi gli altri pagheranno per loro, ma in quel caso immagino che non si lamenteranno.

  14. E il cuore non è variabile importante?hai mai saltato?hai mai sentito il cuore come batte dopo? Forse no… Tutte le variabili sono importanti. Non si può fare un check up a tutti prima che saltino… Se uno mente lo fa a suo rischio. Chi organizza i salti non ha colpe in questi casi!!!!!

  15. Abbastanza inutile litigare su sta questione della bilancia. La verità è che se la normativa che regola questa attività prevede che basti l’ autocertificazione la struttura che organizza questi salti non è tenuta ad avere nessuna bilancia, sia questa da 15 20 o superaccessoriata da 2000 euro. Non è una questione di volpi o poca serietà è questione di essere in regola o no con le norme. Casomai ce la si può prendere con chi questa normativa l’ ha pensata e stilata.

  16. Non mi lamento certo per il fatto che con le mie tasse si paghi la sanità (o le scuole, le strade, i musei). Mi lamento per il fatto che a causa di una INUTILE E FACILMENTE EVITABILE imprudenza come quella descritta si usino risorse che ben sapremmo come meglio destinare. Anche non mettere la cintura di sicurezza fa sì che in caso di incidente si abbiano conseguenze più gravi: è pure quella una inutile e facilmente evitabile imprudenza. Ma siccome qui ci sono quelli che danno del "represso" a chi semplicemente preferisce usare la testa, vuoi vedere che fargli capire che gli si tocca il portafoglio possa essere un argomento sul quale ci sentono?

  17. Se ci sono dieci variabili e ne puoi facilmente controllare una (che è quella per la quale ti smalti in fondo al viadotto o no), ti sembra così irragionevole farlo visto che basta SOLO avere lì una bilancia? Sbaglierò io, però a me (leggi o non leggi, colpe o non colpe) sembrerebbe solo buon senso.

  18. Va bene: i gestori sono in regola con le norme e non hanno nessuna colpa. Pensi anche che saranno contenti o è facile che preferiscano che questi incidenti non avvengano? Se per non farli avvenire basta avere lì una bilancia e si evita CON NIENTE che succedano dei guai, pensi che sia RAGIONEVOLE averla o che abbia ragione quello che se la prende con gli "obesi repressi" perchè lui è un figo sprezzante del pericolo?

  19. mi ha suscitato questa facezia estiva 1 – sono contento che non ci siano state conseguenze gravi 2 – spero vivamente che il cittadino oversize abbia pagato le prestazioni ospedaliere 3 – bisogna essere tamarri nel dna per mentire sul peso quando è una variabile strategica (e vitale) 4 – fa ridere quella della bilancia

  20. 1- anche io sono contento che non sia successo niente di grave, penso lo saranno anche i gestori (anche se fanno firmare la liberatoria, penso siano più contenti che non succedano mai incidenti anche se non è colpa loro); 2- dubito che il saltatore abbia pagato, anche se sarebbe il minimo; 3- mentire sul peso è incommentabile; 4- sei libero di ridere per la bilancia, ma tieni conto che all’estero ti pesano DUE VOLTE prima di farti saltare (semplice buon senso, nessuno si sente sminuito o ferito nell’onore…).

  21. Magari i geniali commentatori che lamentano il costo, FUmano, bevono e non rispettano il codice della strada. Patetici e ipocriti.

  22. E magari invece no: quindi sei tu patetico… Qui si parla di uno che ha mentito sul peso perchè non voleva rinunciare al salto: quello tu come lo definisci, fenomeno, tu che non sei ipocrita?

  23. Scusate se esco dal tema di reciproci insulti, ma mi chiedo: é possibile che questi elastici siano così sensibili? Lo trovo assurdo. 10 kg in più e to ammazzi? Per me c’è qualcosa che non va…..,!!!

  24. Da "Il Giornale di Vicenza" di oggi: "Prima del salto, arriva la pesata: domenica un jumper ha sbattuto dopo aver mentito sui chili. Gli organizzatori: "d’ora in poi controlleremo con una bilancia"". Una buona notizia, che rende merito ai gestori dell’impianto.

  25. Sembra strano anche a me che questi elastici abbiano un range di tolleranza così basso 10 kg… Nutro seri dubbi a questo punto sulla reale sicurezza di questa attività ricreativa.

  26. il problema sta nel sapere se gli organizzatori bungee, almeno chiedono e dicono ai ragazzi di non mentire su questa cosa..non è vero? di questo non parla nessuno..ma poi 10 kg possono fare sta differenza?

LEAVE A REPLY