Cancellato da Facebook, scomparso nel nulla lo studente marocchino di Vobarno accusato di terrorismo

3
Bsnews whatsapp

Non c’è nemmeno più il suo profilo Facebook: Anas El Abboubi, studente marocchino di Vobarno,  era stato arrestato nel giugno 2013 con l’accusa di terrorismo internazionale. Scarcerato dopo due settimane, le sue tracce si erano perse lo scorso gennaio e si avevano notizie solo tramite il social dove sembrava stesse in Siria ed era fotografato con un kalashnikov in mano e recitava versi in rap. Profilo facebook che oggi non esiste più.

Al tempo dell’arresto sul suo computer c’erano video in arabo e filmati che spiegavano come utilizzare le armi. La Digos per questo lo aveva prelevato, ma poi il tribunale del Riesame, decise che non sussistevano i gravi indizi di colpevolezza e il pericolo di reiterazione del reato.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

3 COMMENTI

  1. "ma poi il tribunale del Riesame, decise che non sussistevano i gravi indizi di colpevolezza e il pericolo di reiterazione del reato." chissa’ se questo qui e’ in Siria con Isis allora ci ricorderemo di questo/i giudici che lo hanno liberato.

  2. per il tribunale questi personaggi non sono pericolosi!! per alcuni o ALCUNE sono personaggi da sostenere con manifestazioni e bandiere italiane con scritte in arabo…La comunità mantiene questi tribunali e ora tratta anche per………

  3. Ci vogliono le prove per mettere in galera qualcuno e se non c’erano… non c’erano. Capricorno mi fa un esempio di manifestazione in Italia che ha sostenuto ISIS? Una solamente.

RISPONDI