Reperti archeologici rubati pronti per mercato nero, arrestato siciliano a Desenzano

0

Reperti archeologici trafugati dal valore di migliaia di euro. Questo hanno trovato i carabinieri della compagnia di Desenzano sabato durante un controllo in stazione. Un uomo è uscito con una valigia molto pesante che ha insospettito i carabinieri che hanno così deciso di seguirlo. Il soggetto si è poi incontrato con altre tre persone a cui ha consegnato il bagaglio in cambio di contanti: 8.500 euro. Così sono intervenuti gli agenti che hanno scoperto all’interno della valigia monete antiche in bronzo, un cratere decorato, una piccola statua in bronzo raffigurante un satiro, una maschera in marmo bianco.

Il materiale, che sul mercato nero avrebbe fruttato fino a 80mila euro, è stato sequestrato e l’acquirente arrestato per ricettazione in concorso e impossessamento illecito di beni culturali dello Stato. L’arresto è stato convalidato e il 57enne, di origini siciliane, è stato condannato a  un anno e otto mesi di reclusione, con pena sospesa, e al pagamento di una multa di mille euro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY