Il trofeo Motoestate nuovamente di scena all’Autodromo di Franciacorta

0
Bsnews whatsapp

Il trofeo Motoestate sarà nuovamente di scena presso l’Autodromo di Franciacorta per il più importante veneto motociclistico velocità del nord Italia. Sabato 20 e domenica 21 settembre andrà in scena uno spettacolo dedicato per chi ama le competizioni delle due ruote, ma non solo: in circuito troveranno oltre alle gare previste dal campionato( 8 partenze per circa 180 piloti) numerose attività da svolgere nel paddock. Ai giovani e giovanissimi sono rivolte le attività realizzate con la Federazione Motociclistica Italiana nelle quali viene proposto un avviamento alla guida sia sportiva che stradale, attraverso prove gratuite di moto e scooter con istruttori qualificati. Il tutto in forma assolutamente gratuita. Una possibilità ce soprattutto le famiglie dei giovanissimi siamo certi apprezzeranno.

Nell’ area FUN che ospiterà le varie attività, è prevista anche la gimkana, divertente prova di abilità da svolgere con la propria moto o scooter.Inoltre il villaggio espositivo con prodotti del settore e associazioni presenti. Presente anche la Polizia di Stato, che svolgerà attività di promozione della guida sicura, sensibilizzando sulle cause degli incidenti, attraverso la presenza del pullman azzurro, struttura presente nelle principali manifestazioni nazionali.

 

Non mancheranno le umbrella girls ed è previsto il contest dedicato a chi ama la fotografia organizzato da Freephoto di Brescia, dove verrà premiata la foto più interessante dalla giuria composta dai piloti stessi.

 

Cluo dell’ evento paddock sarà il motoraduno, giunto alla sua seconda dizione. Sono già numerosi i motoclub che hanno espresso la propria volontà di partecipare, l’attività è però aperta anche ai singoli. Arrivando in autodromo con la propria moto ci sarà la possibilità di entrare con la stessa nel paddock e di partecipare alla parata che si svolgerà approssimativamente alle 13 dove verranno percorsi 3 giri di pista.

Dalle 14 circa le gare con tanti bresciani attesi protagonisti: nella 1000 open Luca Pedersoli potrebbe essere campione con una gara d’anticipo, se riuscirà a precedere l’altro bresciano Alessandro Filippini, che gli contende il titolo.

Francesco Bernoni, che nella scorsa prova ha ottenuto il primo successo in carriera, davanti al pubblico amico cercherà il bis nella categoria MINIOPEN, classe che vede al via moto dalle potenze limitate che danno vita a spettacolari bagarre.

 

Matteo Mestriner, Massimo De Carli e Claudio Venzi sono i più accreditati a giocarsi successo e titolo nelle Motodiserie, mentre saranno molti i bresciani che potranno essere outsider per le posizioni importanti della classifica ad esempio Emanuele lo Bartolo che nella 600 MOTOESTATE è sempre tra i più veloci, così come Paolo Cristini nella 1000 MOTOESTATE.

 

Poi Roberto Armogida, Michele Fontana, Marco Zani, Emanuele Dabrazzi, Davide Branchi, Fabrizio Gritti, Roberto Vermi e Francesco Fratus. Tutti piloti che possono ambire a posizioni importanti in classifica, così come la lady Ilaria Araldi, al via con la sua “pink bike” nella race attack.

 

La possibilità di toccare con mano il motociclismo nazionale, quello da cui partono i futuri campioni, uno spettacolo dove il sabato è dedicato alle sole prove di qualifica ed è ad ingresso gratuito. La domenica, ingresso intero a 10 euro, donne, UNDER 16 e tesserati FMI 7 EURO, under 12 ingresso gratuito.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI