Centro non vedenti e della Scuola Audiofonetica, Rolfi: eccellenze a rischio per soppressione provincia

0

Avrà luogo lunedì 29 alle 13 l’audizione in Consiglio Regionale (III Commissione Sanità) del Centro non vedenti e della Scuola Audiofonetica di Brescia, importanti realtà del sistema educativo bresciano che si occupano dell’integrazione scolastica di non vedenti e sordi.  La richiesta di audizione è stata presentata dal vicecapogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi.

“Si tratta di eccellenze rinomate a livello nazionale – dichiara Rolfi –  nate e sviluppatesi sul territorio bresciano ma che ormai accolgono studenti da tutta Italia e che purtroppo a causa della soppressione delle Province rischiano di veder scomparire le risorse grazie alle quali hanno sempre garantito i loro servizi.” “L’intento dell’audizione è far conoscere a livello regionale queste realtà, accogliere il grido di allarme recentemente manifestato anche da famiglie, parti sociali ed operatori del centro non vedenti e costruire un percorso attraverso il quale dare continuità a servizi ed iniziative.  Il bagaglio di conoscenze ed esperienze accumulate dai due istituti sono fondamentali per consentire la massima integrazione scolastiche dei disabili audiovisivi ed il pieno sviluppo delle loro capacità."

“In attesa che si perfezioni il percorso di riordino delle competenze delle ex Province, disastro causato da chi pensa di risolvere il tema delle riforme istituzionali a colpi di tweet, ritengo che la Regione debba attivarsi per far sì che queste due esperienze di grande sensibilità  e professionalità del territorio bresciano non vadano perse.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY