A sostegno dei diritti umani, a Brescia la mostra “Dharma” del fotografo Nicola Anselmini

0
Bsnews whatsapp

In occasione di “Supernova” il festival dell’Innovazione e della Creatività che avrà luogo a Brescia il 3 e 4 ottobre 2014, il fotografo Nicola Anselmini inaugurerà la sua personale mostra fotografica dal titolo DHARMA a sostegno dei diritti umani. L’inaugurazione avverrà in Piazza Loggia venerdì 3 ottobre alle ore 15.00 alla presenza di Silvano Agosti, provocatorio regista, filosofo e scrittore. Sabato 4 ottobre dalle ore 15:00 alle 22:00 la mostra si sposterà in Piazza Bruno Boni.

Durante le due giornate, le piazze interessate saranno ricoperte da volti di persone che si sono prestate al progetto. La prospettiva con cui l’autore le ha immortalate è dall’alto verso il basso: i volti, potenzialmente calpestabili, divengono così metafora del mancato rispetto dei diritti umani nel mondo. Dharma si propone come caleidoscopio di sagome di persone di ogni età, etnia e classe sociale, che danno origine a una costellazione multiforme di volti rivolti verso il passante, con espressioni di spontaneo stupore o ilarità, di gioia e di mille altre emozioni. La mostra, inoltre, è in continuo divenire: i visitatori, infatti, potranno donare la propria immagine prestandosi per realizzare una foto dall’alto scattata sul posto dal fotografo, offrendo il loro personale contributo. L’idea è quella di espandere in modo virale l’installazione, arricchendola via via, sia dal punto di vista volumetrico, sia dal coinvolgimento emotivo apportato da ogni protagonista.

“Non una semplice mostra, ma una vera e propria provocazione, che invita il visitatore a riflettere sul tema del rispetto e dei diritti umani, guardando la realtà da un punto di vista insolito e spiazzante – spiega Nicola Anselmini -. I volti ritratti nella loro quotidianità e posati a terra sembrano essere un invito esplicito ad essere calpestati, creando così il paradosso e inducendo il visitatore ad una maggiore sensibilità sul tema del rispetto per le persone”.Social partner della mostra sarà l’associazione bresciana I Bambini Dharma: oltre che per la concomitanza del nome, Anselmini ha voluto affiancare alla sua iniziativa una onlus locale impegnata ogni giorno nella tutela dei diritti umani. I Bambini Dharma, infatti, si occupa di accogliere e accudire i neonati abbandonati all’Ospedale Civile e alla Fondazione Poliambulanza: bimbi di cui nessuno parla, che i genitori, come previsto dalla Legge italiana, decidono di non riconoscere una volta averli dati alla luce. Queste creature permangono in ospedale fino a quando non viene loro trovata una famiglia affidataria o, se questo non avviene, un istituto. E’ in questo periodo (spesso si tratta di mesi), che l’associazione I Bambini Dharma presta servizio: i suoi volontari si trasformano in amorevoli "zii e zie", assistendo a turno questi piccoli angeli per supplire, per quanto possibile, la funzione genitoriale sia dal punto di vista materiale che affettivo. Per saperne di più, i membri dell’associazione saranno presenti durante la mostra e chi volesse potrà fare una donazione libera a favore della onlus.

“Donare tempo e cuore ci regala felicità; non sottrae, ma aggiunge", racconta Giovanna Castelli Presidente dell’ Associazione I Bambini Dharma. La mostra sarà introdotta da un’iniziativa di riflessione e provocazione: ospite e promotore d’eccezione sarà Silvano Agosti, noto scrittore e regista bresciano, che da tre anni ha inoltrato ufficiale domanda all’Unesco e alle Nazioni Unite chiedendo che l’Essere Umano venga proclamato Patrimonio dell’umanità, la cui filosofia e i cui temi letterari trovano unaprofonda attinenza con il messaggio di Dharma.

L’1 ottobre, dalle 17.00 presso le ex Cantine Folonari di Brescia in via Folonari, angolo via Togni, Agosti terrà un seminario dal titolo “Dall’impotenza alla creatività”. A seguire, alle ore 21.00, è prevista la proiezione del suo film “Uova di Garofano” interamente girato a Brescia e vincitore del festival di Mosca. L’ingresso al seminario è su prenotazione e prevede un contributo di 25 euro (comprensivo di due libri dell’autore). Il biglietto d’ingresso alla proiezione, invece, potrà essere acquistato al momento al costo di 5 euro. Per informazioni e prenotazioni 338 4784435 Nicola Anselmini 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI