Aggressione in centro: uomo sfregiato dalle coltellate

0

Nella serata di domenica 5 ottobre, una volante della Polizia ha arrestato un uomo, autore di un accoltellamento.

Ancora una volta, un cittadino è riuscito a rendere utile lo sforzo della Polizia grazie ad una sua segnalazione. Il gestore di un esercizio commerciale vicino a Piazza Loggia, infatti, quando mancavano pochi minuti alle 21, ha chiamato il 113 segnalando un fatto di aggressione da parte di una persona armata di coltello, che poi è fuggito.

La volante, raggiunto il luogo segnalato, ha raccolto la testimonianza del cittadino che ha indicato anche la direzione presa dall’accoltellatore e, contemporaneamente, è stata informata da altre persone della presenza di un uomo ferito nei pressi di via S. Faustino, la vittima dell’aggressione.

Chiamate altre volanti di rinforzo e seguendo le indicazioni date, i poliziotti sono riusciti a bloccare il fuggitivo che, nel frattempo, aveva raggiunto il Castello, nei pressi del parco attiguo al Bar Chalet Castello. Il reo, nella fuga, si era liberato del coltello gettandolo vicino ad una panchina. L’arma è stata ritrovata insanguinata dai poliziotti poco dopo.

La vittima dell’aggresssione, invece, avendo ferite al viso, orecchio e naso, è stata ricoverata in ospedale, con una prognosi di 15 giorni. L’autore del reato, un italiano di 46 anni, è stato arrestato con l’accusa di lesioni aggravate. e nella mattinata odierna è stato accompagnato in carcere. Sono ancora in corso indagini per accertare i motivi dell’aggressione. Ancora una volta, le segnalazioni da parte dei cittadini sono state fondamentali per permettere alle forze dell’ordine di intervenire tempestivamente e assicurare alla giustizia l’aggressore.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Commento dell’infame delle ore 20,27, il nickname è fasullo. In ogni caso, visto l’intelligenza delle persone d’ora in poi NON utilizzerò più questo nickname. In ogni caso, quando vuoi , caro bugiardone sono pronto ad incontrarti, malgardo la mia vetusta erà. per farti capire cosa vuole dire essere BUGIARDO ed INFINGARDO come Voi.

  2. Spesso chi delinque è perché vive nei bassifondi della società, per scelta, perché non ha scelta o perché qualcuno sceglie per lui costringendolo ad una vita all’ombra. Lo traduco per chi si riempie la bocca di insulti per giustificare la propria inferiorità mentale. Se ghe des negher, ie mia toc delinquenc, ma se i ga en caso de fa perché prima i lauraa nde le fabriche e adess i ga po gnent magari per na olta i dis de no, do olte de no, ma quando Sa ga fam alla terza olta i ga dis se, no ma roba. Se mia toc, me pense ott sò des…. E desi mia che i ga de tornà al so paes… Vo alter che nif enden’posto endo i serca chi che laùra, i ta met a fa i lurà pò broć, e po dopo sic agn i ta dis… Ghe la crisi tùrna al tò paes, endo che sa mor de fam…..

  3. I commenti delle 20.27 e delle 22.34 sono opera dei soliti ritardati coccolaimmigrati che non hanno nulla da fare nella vita che appropriarsi dei nostri nickname per perpetrare la loro propaganda a nostro nome e destabilizzare l’ opinione pubblica. Il secondo fasullo poi che fa minacce velate al primo a nostro nome non si deve permettere assolutamente. Noi siamo il vero Rob59 e non ci sogneremmo mai di commentare una notizia come questa che non tratta di immigration. Per come la vediamo noi l’ italiano in questione accoltella nel suo paese ergo ha tutto il diritto di farlo senza che si sollevino polveroni inutili. Au revoir.

  4. Quando ho letto i commenti dei primi 2 falsi Rob59 su una notizia che non parla di immigrati ho temuto fosse iniziata l’apocalisse. Meno male che sono arrivati i veri Rob59 a smascherare questi impostori, grazie di esistere.

LEAVE A REPLY