Clandestino e pregiudicato causa incidente in macchina: fermato dalla polizia di Ghedi

4
Bsnews whatsapp

Hanno scoperto che era clandestino e che aveva a suo carico diverse violazioni amministrative perché è rimasto coinvolto in un incidente. E’ successo a Ghedi: gli agenti della polizia locale, coordinati dal comandante Enrico Cavalli, sono intervenuti al confine con Gottolengo, dove era stato segnalato un incidente automobilistico. Appena giunti sul posto hanno accertato che il conducente del veicolo che aveva causato il sinistro, H. S. di 36 anni, era un cittadino marocchino pregiudicato per spaccio e che era sprovvisto di permesso di soggiorno. L’uomo, portato in ambulanza all’Ospedale di Manerbio, è rimasto costantemente piantonato dal personale della Polizia Locale di Ghedi. Al termine delle visite e delle cure è stato sottoposto a rilievi “fotodattiloscopici” e sono state poi avviate a suo carico le procedure di espulsione dal territorio italiano, oltre alla denuncia per la violazione della “Bossi-Fini”. In attesa l’uomo rimarrà nel CIE di Torino. A suo carico sono state accertate anche violazioni amministrative al Codice della strada per sanzioni pari a diverse centinaia di euro. Non sono invece gravi le condizioni dell’automobilista che si trovava nell’altra vettura coinvolta nell’incidente, che, fortunatamente, se la caverà con una decina di giorni di prognosi.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. In cosa consistono le procedure di espulsione??? Se gli si da un foglio con obbligo di tornare al suo paese questo lo strappa e rimane indisturbato in Italia .Bisognerebbe prenderlo e con un bel calcio nel c….. Metterlo su un aereo e rispedirlo!!!

RISPONDI