Andrea Iaconi: “A dicembre la nuova società Brescia Calcio”

0

In passato era Corioni, il presente è Ragazzoni, il futuro si conoscerà a breve, addirittura già a dicembre. Parola di Andrea Iaconi, direttore sportivo del Brescia Calcio, nonché fratello dell’allenatore Ivo.

Il ds ieri ha tenuto una lunga conferenza stampa durante la quale ha precisato diverse cose, a partire dall’impegno costante di tutto lo staff, tecnico e societario, per far sì che i nuovi potenziali proprietari possano trovare una società "appetibile". Certo la situazione in classifica non è delle migliori, ma Iaconi assicura che tutti stanno remando dalla stessa parte. Ma lasciamo spazio alle sue parole: "Siamo qui oggi perchè in un momento difficile e delicato come quello attuale mi sembra giusto fare chiarezza su alcuni punti e su alcune questioni apparse negli ultimi giorni su alcuni organi di stampa. Sappiamo tutti della situazione difficile che abbiamo vissuto questa estate e che inevitabilmente avrà le sue ripercussioni nel campionato attuale, con i punti di penalizzazione che subiremo nelle prossime settimane dovute ad alcune inadempienze commesse nei mesi scorsi. Stiamo lavorando tutti intensamente per permettere a chiunque voglia entrare a far parte della società di trovare una situazione appetibile che li convinca ad investire nel Brescia. Siamo in attesa di sviluppi positivi come ci hanno detto che dovranno arrivare già entro la fine di dicembre. Personalmente sono fiducioso che ne usciremo alla grande e sono convinto che si riuscirà a costruire una società solida e vincente come questa città merita.

Iaconi poi passa ad affrontare gli aspetti sportivi: "Per quanto riguarda la parte sportiva, che mi riguarda più da vicino, abbiamo cercato di allestire una squadra competititva con le risorse che avevamo a disposizione. Questa squadra è composta da grandi giocatori, con tanta esperienza, che con il loro comportamento stanno facendo diventare appetibile questa società. Abbiamo 6-7 ragazzi giovani che ricordo sono alla prima esperienza in un campionato difficile come quello della serie B e credo ci voglia un po’ di pazienza affinchè possano esprimere al meglio le proprie capacità e le proprie potenzialità. Abbiamo iniziato la stagione alla grande, con ottime prestazioni in amichevole prima e in Coppa Italia poi. Purtroppo in campionato non siamo riusciti ad esprimerci allo stesso livello, abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato ma la colpa è soltanto nostra ed è su questo che ora dobbiamo lavorare."

Non manca un commento sul fratello-allenatore: "Ho letto poi di un possibile esonero del nostro allenatore. Personalmente, visto il rapporto di parentela, faccio fatica a parlare del nostro mister: è un tecnico che non ho voluto io e non ho chiesto io la riconferma, ma allo stesso tempo lo conosco bene e sono convinto sia uno dei migliori, ha tanta esperienza e ha vinto anche 5 campionati nella sua carriera. Ribadisco, qualora ce ne fosse bisogno, che il nostro allenatore è e resterà al centro del nostro progetto, che va dal ragazzino del 2007 fino ai vari Caracciolo, Zambelli e tutti i ragazzi della Prima Squadra. E’ un progetto che coinvolge decine di persone, che ogni giorno lavorano sui campi assieme ai nostri ragazzi e Ivo Iaconi è la persona giusta per portare avanti tutto questo."
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY