Arbitro picchiato dal guardialinee e minacciato dall’allenatore

6

Di solito si è abituati a leggere di “diverbi” tra arbitri e giocatori, al massimo con l’allenatore, ma ciò è successo durante la partita del campionato juniores tra Mompianio e Virtus Rondinelle ha davvero dell’incredibile: il guardalinee ha picchiato l’arbitro.

I fatti, raccontati dal Corsera, sono andati più o meno così. La partita si è sbloccata dal 2-2 a cinque minuti dal termine quando i padroni di casa sono passati in vantaggio. Le poche risorse a disposizione dei campionati minori impongono l’utilizzo di due guardalinee, uno per squadra. Quello degli ospiti è Husen Neziri che, secondo quanto hanno raccontato i presenti, ha alzato la bandierina per segnalare un fuorigioco, ma l’arbitro non lo ha ascoltato lasciando proseguire il gioco.

Indifferenza che ha provocato il raptus di rabbia di Neziri che si è precipitato in campo afferrando l’arbitro per le spalle e spingendolo a terra. A quel punto anche l’allenatore delle Rondinelle, Stefano Nardini, è entrato in campo ma solo per minacciare l’arbitro, senza arrivare allo scontro fisico. Ai giocatori non è rimasto altro da fare che provare a dividere i litiganti e tornare nello spogliatoio.

Ieri il giudice sportivo ha assegnato le penalità al’accaduto: Neziri è stato squalificato fino al 9 aprile mentre l’allenatore Nardini resterà fuori dalla panchina fino al 9 febbraio del prossimo anno. Punizione severa, ma doverosa.

Comments

comments

6 COMMENTS

  1. ecco uno dei mali…quei paiassi che criticano il calcio! dedicatevi ai vs sports di alto lignaggio quali il rugby, il golf, il tiro con l’arco e quant’altro vi possa garbare. EVVIVA il calcio, sport popolare per eccellenza, ABBASSO questi cretini che nel calcio come nella vita dovrebbero restare dietro le sbarre.

  2. Un applauso allo scemo che pubblica messaggi col mio pseudonimo, …. visto l'italiano " corretto" con cui scrive mi viene il dubbio si tratti del protagonista dell'articolo ….
    Un applauso al nostro eroe

LEAVE A REPLY