Centenario Almirante, Beccalossi (Fdi): premio giornalistico su leader destra

6
Bsnews whatsapp

"Un premio giornalistico dedicato e incentrato sulla figura di Giorgio Almirante". A proporlo e’ Viviana Beccalossi, dirigente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e assessore regionale della Lombardia, intervenendo venerdì al  convegno "C’e’ voglia di destra" svoltosi a Brescia in occasione del centenario della nascita di Giorgio Almirante. "Ritengo – spiega Viviana Beccalossi – che la figura di Giorgio Almirante, con le sue proposte e le sue intuizioni, sia quanto mai attuale. Una destra che vuole essere protagonista nel nostro Paese deve aver ben presente il pensiero  di Almirante e deve lavorare perche’ quel pensiero si affermi". "Da qui – conclude Viviana Beccalossi – l’idea di istituire un premio giornalistico sulla figura politica di Almirante. Articoli e servizi da declinare tra il passato e il presente e proiettati al futuro da sottoporre a una giuria qualificata. Ho gia’ preso contatti con l’Ordine dei Giornalisti per avere il patrocinio e poi produrre un bando che illustri nel dettaglio i contenuti del premio".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. “Alle ore 24 del 25 Maggio scade il termine stabilito per la presentazione ai posti militari e di Polizia Italiani e Tedeschi, degli sbandati ed appartenenti a bande.
    Entro le ore 24 del 25 Maggio gli sbandati che si presenteranno isolatamente consegnando le armi di cui sono eventualmente in possesso non saranno sottoposti a procedimenti penali e nessuna sanzione sarà presa a loro carico secondo quanto è previsto dal decreto del 18 Aprile. I gruppi di sbandati qualunque ne sia il numero dovranno inviare presso i comandi militari di Polizia Italiani e Tedeschi un proprio incaricato per prendere accordi per la presentazione dell’intero gruppo e per la consegna delle armi. Anche gli appartenenti a questi gruppi non saranno sottoposti ad alcun processo penale e sanzioni. Gli sbandati e gli appartenenti alle bande dovranno presentarsi a tutti i posti militari e di Polizia Italiani e Germanici entro le ore 24 del 25 maggio. Tutti coloro che non si saranno presentati saranno considerati fuori legge e passati per le armi mediante fucilazione nella schiena. Vi preghiamo curare immediatamente affinché testo venga affisso in tutti i Comuni vostra Provincia.”

    GIORG IO ALMIRANTE

  2. “Il razzismo ha da essere cibo di tutti e per tutti, se veramente vogliamo che in Italia ci sia, e sia viva in tutti, la coscienza della razza. Altrimenti finiremo per fare il gioco dei meticci e degli ebrei, che hanno potuto in troppi casi cambiar nome e confondersi con noi ” GIORGIO ALMIRANTE

  3. Cara Viviana, visto che siamo a Brescia, prima di istituire un premio giornalistico sulla figura politica di Almirante che proprio negli anni settanta tentò di inglobare nel Movimento Sociale schieramenti di bombaroli come Ordine Nuovo e Avanguardia Nazionale, sarebbe forse il caso di fare una riflessione in più. O no ?

RISPONDI