Processo Green Hill, Legambiente non ammessa come parte civile

0
Bsnews whatsapp

Non potranno costituirsi parte civile Legambiente nazionale, Legambiente Lombardia, l’Oipa e l’associazione Vita da cani: il giudice della seconda sezione penale del Tribunale di Brescia, Roberto Gurini, al termine della prima udienza del processo, le ha escluse dal processo iniziato oggi contro i responsabili di Green Hill, l’allevamento di cani beagle, a Montichiari, chiuso su ordine della Procura di Brescia nel luglio 2012. Ammesse, invece, la Lav, la Leal, la Lega nazionale difesa del cane e l’Enpa. Come ricorda il giornale di Brescia, sul banco degli imputati ci sono B. G. e G. R., co-gestori di Green Hill 2001, della Marshall Bioresources e della Marshall Farms Group, oltre a R. B.e R. G., rispettivamente direttore e veterinario dell’allevamento. La prossima udienza si terrà il 12 novembre, durante la quale verranno sentiti i 20 testimoni citati dal titolare dell’inchiesta, il pm Ambrogio Cassiani.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI