Sfrecciano in centro con la “coca” nel baule: arrestata famiglia senegalese

24
Bsnews whatsapp

Tre persone, un senegalese di 47 anni, la moglie di 46 e il figlio di 24 anni, sono stati arrestati dopo aver seminato il panico tra le vie di Brescia, precisamente tra via Cassala, via Fratelli Ugoni e via Bronzetti.

E’ venerdì mattina, come si legge sulle pagine del Giornale di Brescia, mancano 15 minuti alle 10 e un’auto della Polizia Locale di pattuglia nota una Ford Mondeo con i vetri oscurati procedere a gran velocità in via Cassala in senso contrario di marcia. Alla guida il 47enne che, notata la polizia alle calcagna schiaccia ancora di più il piede sull’acceleratore cercando di seminare gli agenti. Inizia una vera e propria rincorsa tra semafori rossi sorpassati a grande velocità e il pericolo di investire i pedoni come birilli. La Mondeo tenta in qualche modo di scappare ma dopo due giri dell’isolato è costretta a fermarsi. Il conducente tenta la fuga a piedi, ma viene fermato dopo poco dagli agenti, mentre mamma e figlio restano in auto. Auto che viene poi perquisita travando all’interno oltre 420 grammi di cocaina pronta da smerciare. Nella borsa della donna gli agenti della Locale trovano anche oltre 2.5000 euro in contanti e la ricevuta di ricezione di un pacco, il cui destinatario è proprio il cittadino senegalese di 47 anni. Per i tre è scattato l’arresto e il trasferimento nel carcere di Canton Mombello.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

24 COMMENTI

  1. tutta immigrazione sana e piena di buona volontà…ora coccolaimmigrati provate a dire il contrario, tanto le bugie hanno le gambe corte ormai…

  2. PECCATO che abbiano arrestato la felice famigliola di migranti , arrivati qui in cerca di fortuna, di lavoro, di dignità !!! PECCATO davvero, xché i componenti della felice famigliola stavano cercando un posto nella nostra società e, si sa, gli inizi sono duri !!! PECCATO xché i tre della felice famigliola si stavano integrando così bene, avevano un'auto ed un posto tra gli spacciatori locali, loro connazionali o meno !!! PECCATO che questi nostri fratelli migranti ora siano in prigione e NOI DOBBIAMO PAGARE GLI AVVOCATI D'UFFICIO………SP ERIAMO siano bravi avvocati, SPERIAMO che i soldi delle nostre tasse siano ben spesi così i nostri cari fratelli senegalesi potranno riprendere il loro posto nella nostra società e proseguire con successo il loro processo di integrazione !!!!!!!!!!!!!!

  3. Ancora 3 in carcere .Ancora 3 mantenuti .Ancora 3 che appena usciti continueranno a delinquere xche di lavoro non ne vogliono sapere Ancora 3 che non sono degni di rimanere sul suolo italiano !!!! Ancora 3 che dovrebbero essere presi e rimpatriati !!!! Ma no !!!! Cosa dico !!!! Poverini, non hanno niente ,-dobbiamo accoglierli !!!!!

  4. Fossimo in Marocco, Tunisia o Algeria, con processo per direttissima e relativa condanna, sarebbero già stati rimaptriati nell’amato Senegal. Ma siamo in Italia e tra un paio di mesi li rivedremmo sfrecciare non più in via Cassala, troppo pericolosa per loro, ma in Viale S.Eufemia, cioè dall’altra parte della città.

  5. I delinquenti senegalesi sono giustamente in galera. Ma perché tutti questi insulti indiscriminati verso gli stranieri? Nessuna tolleranza verso chi delinque, ma rispetto per chi vive onestamente in Italia.

  6. É bene ricordare che il traffico della coca é rigidamente controllato dall’ndrangheta che é ben presente sul nostro territorio e che poi ricicla il danaro sporco investendo in attività legali, edilizia ed appalti in genere, con la collusione di imprenditori locali. Pesci piccoli e pesci grandi.

  7. è QUESTA GENTAGLIA CHE NN VOGLIAMO A BRESCIA , QUESTI DELINQUENTI !! NE ABBIAMO TROPPI !! PARE UN SENZA FISSA DIMORA , COM MOGLIE E FIGLIO AL SEGUITO !! SE LAVORANO BENE , MA SE DELINQUNO VIA DA QUI !!
    O

  8. senza fissa dimora , probabilmente senza lavoro , e CHE CI FA IN ITALIA ? ERA UNO DI QUELLI CHE TRANSITAVA VERSO IL NORD EUROPA ??? SI , ERA IN TRANSITO MA HA SBAGLIATO STRADA !!
    SARA’ FUORI TRA QUANTO ? E MAGARI GLI DIAMO IL SUSSIDIO FAMILIARE A LUI E FAMILIARI !!
    MA CHE ITALIA è MAI QUESTA , MA DOVE ANDIAMO A FINIRE ??? NESSUNO VUOL MANDARE VIA GLI IMMIGRATI CHE LAVORANO , MA GENTAGLIA DEL GENERE MINA LA NOSTRA SICUREZZA . ITALIA SVEGLIA , SIAMO INVASI !!!!!!
    ITALIA REPUBBLICA SFONDATA DAI CLANDESTINI !!!!

  9. E dobbiamo pagargli anche l’avvocato..e mantenerli in galera!!!! Devono andare a casa loro SUBITO!
    La gente che lavora ok ma i delinquenti fuori dalle P…e senza se e senza ma! A CASA LORO SUBITO!
    Magari il giorno prima erano alla CARITAS a far la coda per il panino!!! VIA SUBITOOOOOO!!!!

  10. chiudono probabilmente alcune stazione della polizia nella zona di iseo mi pare , bella roba , il comune si appresta a dare una mano per i debiti del brescia calcio , ma della sicurezza ( altrui ovviamente ) NON GLIENE FREGA NULLA E DEL BONO POSTA I RICORDI .
    TUTTI NOI ABBIAMO RICORDI , DI QUELLA CHE ERA BRESCIA UNA VOLTA , SANA, PULITA ……….E che va RIPULITA !!!
    QUESTI CLANDESTINI , QUESTI SENZA FISSA DIMORA , QUESTI CHE DELINQUONO NON LI VOGLIAMO DA NOI , O FATE QUALCOSA VOI O TRA POCO I BRESCIANI SI MUNIRANNO DI RAMAZZE NODOSE PER NETTARE TUTTA L’IMMONDIZIA !!!!!

  11. specchio dell’italietta in balia e sotto scacco dell’immobilismo totale di un governo di fantoccioni , italietta derubata dei propri diritti e condannata a mille doveri e sacrifici ! italietta messa alla berlina dalle mille pseudo associazioni pro per tutti e doveri niente , questa non è repubblica è anarchia totale !
    il bronx è un villaggio vacanze , noi invece siamo il villaggio vacanze per questa gente che nn produce , che ci ruba, ci maltratta , ci deride perchè lo stato non c’è e fanno quello che vogliono , in barba al nostro buonismo da idioti ! è ora di finirla , dobbiamo scendere in strada con i fucili ??? dobbiamo salvaguardare noi il nostro paese ? pare di sì visto che non si riesce ad allontanarne uno dal suolo italiano , arrivano , restano e approfittano della nostra deboilezza …..è terminato il tempo di italiani brava gente , vogliono vivere come nella giungla e renderci una giungla ……..SIAMO ESAUSTI MA DETERMINATI SE NON VI SARANNO RISPOSTE ADEGUATE ……

  12. Abbiamo qualcosa come venti parlamentari bresciani presenti tra Camere e Senato ed eletti nel 2013. Vi è mai giunta voce che si stiano interessando in qualche modo ai problemi che quotidianamente ci si trova a commentare e che riguardano flussi migratori, immigrazione, clandestinità sul territorio bresciano ? Ci sono proposte di legge, interrogazioni parlamentari specifiche che li vedono imnpegnati a Roma su questo fronte ? A me non pare. Quindi, traiamo anche in questo caso le doverose conclusioni.

  13. a proposito di censura cara bsnwes, nel vostro post riferito al cane che cerca padrone , spiegatemi perchè vi è un trojan e l’ anitvirus lo segnala come tale ……..per cui è impossibile aprire la pagina !
    provare per credere !! pure i virus ………grazie !

  14. eh, che vuoi farci, quelli scappano (e scampano) sempre, dal lavoro, dalla giustizia, da tutto! scamperebbero anche dai loro amici in fuga, quindi non sperarci…

RISPONDI