Artogne, madre e figlio intossicati dal monossido. Malore anche per i soccorritori

0
Bsnews whatsapp

Un impianto di riscaldamento malfunzionante e monossido di carbonio che dilaga in casa, procurando malessere a una donna e a suo figlio. E’ successo ad Artogne: la madre è riuscita a chiamare i soccorsi, ma al loro arrivo gli operatori l’hanno trovata già priva di sensi. La 49enne, riporta il giornale di Brescia, è stata trasportata alla Città di Brescia, in camera iperbarica, mentre il figlio è stato portato ancora cosciente all’ospedale di Esine. Conseguenze anche per i soccorritori che si sono sentiti male: anche loro sono stati sottoposti a controlli. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI