Capriolo ucciso a pallettoni, cerbiatto salvato dagli agenti

0

Hanno ucciso un maschio di capriolo e i cani hanno ferito il suo cucciolo: è successo domenica a Bagolino durante una battuta di caccia, quando il Nucleo ittico venatorio della Provincia ha salvato un piccolo di capriolo mentre lo inseguiva una muta di cani appartenenti ad alcuni cacciatori presenti in zona. L’animale era ferito ad una zampa e faticava a correre, così gli agenti l’hanno portato al centro di recupero della fauna selvatica di Paspardo.

Poco distante da lì gli agenti hanno individuato un gruppo di cacciatori che avevano appena abbattuto un esemplare maschio adulto con un fucile a pallettoni e sfruttando i cani per stanarlo. Per uno dei cacciatori è scattato il verbale e il sequestro del fucile, mentre per gli altri solo sanzioni amministrative.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Impossibile che fossero "cacciatori"! Di certo si tratta di bracconieri, perché lo sanno tutti che i cacciatori sono brave persone, amanti della natura e persino degli animali, rispettose delle leggi, che per avere il porto d’armi bisogna essere cittadini irreprensibili e che la caccia è una nobile attività tradizionale che conferisce lustro, rende splendente l’immagine della nostra bella provincia nel mondo e garantisce molti posti di lavoro.

  2. Pensatela un po' come volete , comunque le pene certe ci sono solo per i cacciatori !!
    Il testo della popolazione può fare qualsiasi cosa che nessuno si indigna
    L ' importante è salvaguardare gli animali.
    Hanno sbagliato e pagheranno .

  3. E’ solo una sana attività sportiva….cosa volete mai che sia desertificare i i nostri boschi….Sono solo pacifici cittadini che giocherellano con la vita animale per passere qualche ora in serenità nella natura….

  4. utente "un sano e rilassante sport amico della natura" riprendeteVi dallo choc per queato fatto!!!esistono bel altre tragedie più importanti che la solita storia 8trita e ritrita) di attaccare i cacciatori. Se nel caso specifico questi cacciatori hanno commesso un reato pagheranno il loro errore.Di selvaggina nei boschi ce n’è in abbondanza, informateVi prima di blaterare e di ..sbagliare….Vi preoccupate più degli animali che delle persone….

  5. Giro spessissimo per monti e boschi e posso dire in tutta onestà che gli incontri animali sono rarissimi.
    Sicurame nte lei è un leghista che difende l’uccisione di animali , che vota per le guerre, e contro l’accoglienza dei profughi….per la produzione di armi da guerra….che se ne frega degli sversamenti nel mella della valtrompia senza depuratori.

  6. Caro utente "@rob59" ,come direbbe qualcuno la Vostra risposta non c’entra una s..a… .Ci dispiace deluderlVi, non siamo leghisti e nemmeno "..vota per le guerre"….Se non ricordiamo male chi votò e vota per la guerra sono i Vostri amici oppss, compagni, piddini ed il Vostro amato presidente Napolitano coadiuvati dai forza italioti. Dalla guerra contro la Serbia , fino alla guerra contro la Libia e altre "guerricciole" sparse per il pianeta ….Spesso hanno votato a favore di interventi "umanitari" contro Stati sovrani .Per la situazione dei (presunti) sversamenti nel Mella in Valle chiedetelo ai Vostri amici piddini che governano i comuni da anni…per quanto riguarda la produzione di armi da guerra , piaccia o non piaccia, sono necessarie. Meglio produrle che comperarle. Per l’accoglienza dei fratellimigranti stendiamo un velo piesos. quello della Vostra ipocrisia, molto simile all’animalismo e altre aberrazioni simili. Au revoir….

  7. Dimenticavamo ,caro utente "@rob59", se passeggia nei boschi e crede di incontrare gli animali che Vi vengono incontro ( e magari Vi sorridono) come nel film Bambi…beh, esca dal concetto bucolico della natura.Difendo l’uccisione di animali in quanto necessari all’alimentazione umana….

LEAVE A REPLY