Fondazione Cogeme: lasciano in quattro, sciolto il Cda

0
Bsnews whatsapp

Non proprio un fulmine a ciel sereno, ma sicuramente una grossa sorpresa data la velocità con la quale è precipitata la situazione: la seduta di lunedì del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cogeme onlus ha sancito lo scioglimento dello stesso Cda a causa delle contemporanee dimissioni di quattro consiglieri.

Il presidente, il senatore leghista Raffaele Volpi, dopo aver aperto la seduta non ha potuto che prendere atto della situazione. Se alcune settimane fa era stato il sindaco di Comezzano-Cizzago, Mauro Maffioli, a rassegnare le dimissioni, lunedì in un colpo solo hanno lasciato Dario Fogazzi ed Eugenio Taglietti, consiglieri della Fondazione nominati entrambi da Cogeme (di cui il primo è presidente), Gabriele Archetti e Daniela Gerardini, ex sindaco di Passirano. All’origine delle dimissioni ci sarebbero problemi interni alla Lega franciacortina, che tra le altre cose ha recentemente sospeso il sindaco di Rovato Roberta Martinelli e, appunto, Dario Fogazzi.

I primi commenti sono quelli riportati sulle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane. L’ex presidente Volpi: «Lo scioglimento del Cda della Fondazione, impegnata in un programma approvato all’unanimità, è uno strappo istituzionale grave. La ritengo un’azione impropria e non giustificata, per la quale possono esserci ragioni politiche, che devono essere spiegate alla luce del sole». Gli fa eco il consigliere Giacomo Fogliata di Forza Italia: «Non condivido la scelta di chi si è dimesso. Mi domando come si possano capire le dimissioni di chi ha sempre sostenuto le scelte, approvate all’unanimità. Le dimissioni di Fogazzi e Taglietti, che rappresentano Cogeme, proprietaria della Fondazione, si spiegano anche meno perché le linee dell’attività sono dettate da Cogeme». 
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI