Vaccino antinfluenzale: quelli acquistati dall’Asl di Brescia sono sicuri

0

I vaccini antinfluenzali acquistati dall’ASL di Brescia non causano problemi per la salute: dall’inizio della campagna vaccinale 120.579 assistiti infatti si sono già sottoposti alla vaccinazione nelle sedi ASL, presso gli ambulatori dei Medici di medicina Generale, nelle strutture ospedaliere, sanitarie e socio-sanitarie o al proprio domicilio, senza accusare reazioni avverse di rilievo.

Tra i vaccini già somministrati vi sono anche vaccini adiuvati FLUAD, la stessa tipologia oggetto degli approfondimenti da parte di AIFA a seguito degli eventi avversi gravi o fatali che si sarebbero verificati nelle 48 ore successive alla vaccinazione con FUAD.

A seguito della comunicazione di AIFA rispetto al divieto di utilizzo dei lotti di vaccino che avrebbero provocato le reazioni avverse (lotto n. 143301 e lotto n. 142701), l’ASL ha eseguito una immediata verifica, riscontrando che l’azienda non ha ricevuto alcun vaccino appartenente a quei lotti.

La tipologia di vaccino FLUAD, trattandosi di un vaccino adiuvato (più visibile al sistema immunitario), è stata destinata agli assistiti con condizioni di salute particolarmente fragili, che rappresenta una quota limitata di utenti.

Ad oggi sono stati somministrati circa 7.000 vaccini di questa specifica tipologia ed agli operatori non sono state segnalate particolari problematiche di rilievo.

Nonostante ciò, il vaccino FLUAD ancora presente nelle sedi vaccinali dell’ASL a scopo precauzionale al momento non verrà utilizzato fino a quando AIFA non avrà fatto chiarezza sugli eventi avversi segnalati.

Nessun rischio, dunque, per chi deve effettuare la vaccinazione: la campagna antinfluenzale dell’ASL prosegue in tutte le sedi istituite, secondo il calendario pubblicizzato sul sito dell’ASL e nei comuni tramite manifesti informativi.

Resta come sempre attivo il consolidato sistema di monitoraggio della somministrazione di farmaci e vaccini che prevede da parte degli operatori sanitari una pronta segnalazione all’autorità competente qualora si rilevassero sospette reazioni avverse.

Comments

comments

LEAVE A REPLY