Il Comune alla cantante Luana Ramalho Absoluta: mai concesso uso del Capitolium

0

Accuse infondate. Secondo il Comune di Brescia non vi sarebbe nulla di vero nella pubblica denuncia dell’artista brasiliana, da molti anni in Italia, Luana Bastista Ramalho. Giovedì la cantante aveva diffuso agli organi di stampa la sua versione dei fatti circa il permesso, prima concesso e poi negato, di utilizzare il Capitolium per le riprese di un videoclip (leggi la notizia). 

La verità della Loggia sarebbe ben diversa, ed è stata spiegata in una nota ufficiale diffusa ieri: «La richiesta della signora, per le riprese da effettuarsi martedì 25, è stata inviata a Brescia Musei giovedì 20 alle 22.40. La segreteria di Brescia Musei l’ha inoltrata alla Brescia Film Commission il giorno seguente, per l’apertura della pratica. Come prassi Brescia Film Commission, anche se non direttamente interessata dalle location in oggetto, ha chiesto all’artista la compilazione di una richiesta generale per valutare sia le necessità logistiche, sia il richiedente e la tipologia di ripresa. La richiesta, una volta compilata e sottoscritta, viene protocollata e inviata ai singoli componenti della Film Commission per quanto di loro competenza: in questo caso, essendo le riprese previste esclusivamente all’interno del Capitolium e avendo la signora compilato il documento solo il giorno stesso previsto per le riprese, è stata inviata esclusivamente a Brescia Musei, in attesa del parere della direzione. La signora pertanto non aveva avuto alcuna formale autorizzazione a effettuare le riprese fino alla risposta del direttore che, legittimamente e in tempi più che rapidi, ha atteso la documentazione scritta inviatagli per esprimere il suo parere, ovviamente vincolante trattandosi di un Museo civico».
 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ci mancherebbe di concedere uno spettacolo davanti al Capitolium a Luana Ramalho Absoluta. Basta andare a vedere il profilo del personaggio cercando su internet e uno se ne rende subito conto. Probabilmente in prima battuta si sono voluti raccogliere i dati come da prassi, poi esaminando la situazione più approfonditamente ci si è resi conto che forse non era opportuno. Impossibile non concordare con la scelta del comune. Scelta coerente e corretta.

LEAVE A REPLY