Da centraline telefoniche a opere d’arte. Giovedì 11 l’inaugurazione della mostra

0

Giovedì 11 dicembre, dalle 18,30 – nella sede della Soprintendenza dei beni artistici di Brescia, in via Gezio Calini 26 – si terrà l’inaugurazione ufficiale della mostra “En plein art”.

Un’inedita raccolta d’arte contemporanea, ospitata non in una galleria o in un museo (né negli spazi di Palazzo Chizzola Porro Schiaffinati), ma lungo le strade e le piazze di Brescia grazie all’iniziativa della Soprintendenza, del Comune di Brescia e di Fastweb. Ventiquattro artisti, infatti, hanno realizzato e donato le loro opere per rivestire quarantasette centraline telefoniche collocate nel centro storico (autore del progetto: Gabriella Musto; concept: Enrico Bonomini; curatori: Paolo Bolpagni, Cristina Muccioli). Consueti oggetti funzionali sono stati così trasformati in altrettante opere d’arte, distribuite nel tessuto urbano e concepite per dialogare con l’ambiente che le ospita.

Nell’occasione saranno esposte opere di: Maurizio Arcangeli, Francesco Arecco, Fabio Bix, Maurizio Bonfanti, Clara Bonfiglio, Pino Campanelli, Alessandro Capozzo, Roberto Casti, Pietro Coletta, Annalisa Di Meo, Arianna Ferrari, Raul Gabriel, Armida Gandini, Marco La Rosa, Donata Lazzarini, Igino Legnaghi, Gianfranco Milanesi, Eugenio Moi, Patrizia Novello, Luciano Pea, Paolo Nicola Rossini, Giovanni Sabatini, Giovanna Strada e Nicolò Tedeschi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY