Ordine dei Medici di Brescia, Ottavio Di Stefano confermato Presidente

0

Dopo le elezioni dello scorso fine settimana, l’Ordine dei Medici di Brescia ha nominato i vertici che lo guideranno nel nuovo triennio di mandato, a partire dal 1° gennaio 2015 e fino alla fine del 2017. Nella prima convocazione del nuovo Consiglio, tenutasi nella serata di giovedì 4 dicembre (e presieduta per l’occasione dal componente più anziano), sono stati eletti il Presidente, il VicePresidente, il Segretario e il Tesoriere dell’Ordine, che insieme compongono l’Ufficio di Presidenza dell’Ordine.

Quattro nomi per quattro riconferme: Presidente per il nuovo triennio sarà il dottor Ottavio Di Stefano (medico internista, già primario della Medicina Generale del presidio degli Spedali Civili di Montichiari), VicePresidente la dottoressa Luisa Antonini (medico specializzato in Neurofisiopatologia, già primario presso gli Spedali Civili di Brescia), Segretario il dottor Bruno Platto (medico di medicina generale) e Tesoriere la dottoressa Graziella Iacono (medico neonatologo presso gli Spedali Civili di Brescia).

Con questa decisione il nuovo Consiglio ha scelto di rinnovare la propria fiducia a tutte e quattro le figure di vertice che hanno guidato l’Ordine nel mandato 2012-2014, e che proseguiranno nel loro impegno anche per il 2015-2017.

L’Ufficio di Presidenza di cui faranno parte le quattro figure rielette rappresenta una sorta di “esecutivo” dell’Ordine, luogo di proposta, programmazione e confronto che si riunisce più volte al mese, analizzando le tematiche che verranno poi discusse nel Consiglio.

A partire dal 2015 l’Ufficio di Presidenza sarà interessato da una importante novità, relativa a una sua composizione allargata, secondo la proposta avanzata ieri dal Presidente Di Stefano: «Vorremmo ampliare l’Ufficio alla partecipazione fissa del Direttore della nostra rivista Brescia Medica (come accaduto nel triennio 2012-2014), ma anche a quella di un medico ospedaliero pubblico, di un medico dell’ospedalità privata accreditata e di un medico di medicina generale, per avere una visione più puntuale delle diverse problematiche che possono interessare la professione – spiega il neo Presidente Di Stefano – Non solo: l’Ufficio di Presidenza dovrà essere un organo dinamico, aperto di volta in volta anche ad altre figure della professione, che potranno così offrire il loro contributo in termini di competenza, a seconda delle diverse tematiche che verranno trattate nelle sedute».

Il nuovo assetto allargato dell’Ufficio di Presidenza verrà discusso e votato con apposita delibera nel prossimo Consiglio dell’Ordine che si terrà nel mese di gennaio 2015, e che sancirà l’entrata in carica effettiva della nuova compagine eletta. Nei giorni scorsi anche la Commissione Albo Odontoiatri ha scelto i propri rappresentanti di vertice: Presidente è stato confermato il dottor Luigi Veronesi, mentre Segretario è stato eletto il dottor Aldo Francesconi. Per il Collegio Revisori dei conti dell’Ordine dei Medici è stato rinnovato nella carica di Presidente il dottor Raffaello Mancini.

Comments

comments

LEAVE A REPLY