Omicidio rom, vecchi rancori tra famiglie rivali. Si teme la vendetta

0

Ci sarebbero vecchi rancori mai sopiti dietro l’omicidio del giovane 30enne rom, di origine serba, ucciso da tre fendenti al cuore da un altro rom, di origine rumena, appartenente ad una famiglia rivale. Le due famiglie avrebbero vissuto insieme per un periodo nel campo nomadi di via Orzinuovi e proprio lì sarebbero nati i contrasti.

Contrasti che si sono riaccesi domenica notte alla discoteca Copacabana di Roncadelle quando il giovane serbo ha allungato una mancia al cantante per chiedere una canzone, cosa che ha infastidito non poco il rivale, convinto che solo quelli della sua famiglia potessero scegliere la musica da ascoltare.

Il romeno ha quindi tirato fuori il coltello a serramanico colpendo il rivale per tre volte al petto e lasciandolo a terra morto in una pozza di sangue. Anche il buttafuori è stato ferito mentre tentatva di fermare l’omicida, tanto da dover essere sottoposto più tardi ad un delicato intervento alla Poliambulanza di Brescia dove è stato ricoverato subito dopo l’aggressione. I carabinieri della Compagnia di Brescia che si stanno occupando del caso avrebbero già individuato l’omicida, scappato subito dopo la violenza, e sarebbero sulle sue tracce.Ciò che si teme è chel’omicidio dia origine ad una ulteriore faida tra le due famiglie rivali, con ulteriore spargimento di sangue.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. a proposito che diceva del bono sui suoi post ? che i reati erano in calo , si, caliamo le brache che è meglio del bono …ormai stiamo a chiappe di fuori !

  2. CHI FA PROPAGANDA POLITICA DICENDO DI NON FARE PROPAGANDA POLITICA SUI MORTI DEVE ANDARSENE DALL’ITALIA INSIEME A QUESTA GENTE DI …..

  3. Non fare propaganda politica ! Non hai mai avuto morti tra i tuoi cari? Avresti accettato che qualcuno strumentalizzare i tuoi morti. Che ne sai tu della persona morta, della sua famiglia dei suoi figli, della sua vita? VERGOGNATI !

  4. chi si scandalizza tanto per la " strumentalizzazione politica " di questi post , dimentica una cosa……I MORTI SIAMO NOI , NORTI E GIA’ SEPOLTI !

  5. ……., sicuramente se si ammazzano tra di loro non è certo per la prima comunione del nipotino o del parente chierichetto….!
    l a legge del coltello è la loro legge ancestrale che si perde nella notte dei tempi…..orsù non perdiamo
    tempo inutile in ciance e in ridicoli dibattiti , a loro non gliene frega niente nè delle condoglianze nè di altro perchè sono un mondo a parte da sempre , e come mondo a parte hanno sacro l’occhio per occhio e le relative conseguenze .

LEAVE A REPLY