“I Grandi”: gli anziani di Villa Giuseppina in mostra a Gottolengo

0

Giovedì 18 dicembre alle 15.30 nella residenza Villa Giuseppina a Gottolengo inaugura la mostra “I Grandi, storie di nuovi giovani”.

Un racconto fotografico – nato dalla collaborazione della cooperativa Genesi, onlus attiva in servizi per la comunità, l’agenzia di comunicazione Borgo Creativo e 35imagemix – realizzato dal fotografo Francesco Cancarini e dedicato agli ospiti delle residenze Genesi che ripercorre la vita quotidiana di un gruppo di anziani offrendo uno spaccato intenso e realistico delle piccole gioie, ironie e saggezze con l’obiettivo di far emergere la magia dell’umanità.

Dieci scatti, a colori e in bianco e nero, così com’è la vita, che parlano di loro, i Grandi. I Grandi sono i nostri nonni, grandi perché la vita ormai la conoscono bene, grandi perché sanno divertirsi e coinvolgerti, proprio come "giovani nuovi" ispirati dall’energia della vita.
"Non è ciò che possono raccontare o quello che hanno da dire che rende speciali queste persone – commenta il fotografo Francesco Cancarini  – loro sono speciali perché sono tali e perché sono grandi. Grandi perché per i bambini le persone importanti e sagge sono I Grandi. Entrando in queste residenze si percepisce la volontà di mettersi in gioco ancora una volta, la voglia di aiutare gli altri ed i meno fortunati, la voglia di ridere e di scherzare con se stessi, la bellezza senza età della vita". La finalità del progetto è molteplice: valorizzare la vita dei “grandi” attraverso un percorso artistico inedito e speciale, un racconto lontano dalla banalità che vuole mettere in primo piano i nostri preziosi anziani, importanti testimoni del passato per le nuove generazioni; creare un momento culturale di socialità e incontro per gli ospiti delle residenze, per amici, parenti e per la cittadinanza.

Le fotografie saranno esposte nella residenza Villa Giuseppina fino al 31 gennaio 2015.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome