Stato e Regione garantiranno il riequilibrio di BreBeMi versando 330 milioni di euro

27

Sfumata per sempre l’ipotesi della defiscalizzazione (leggi qui), per i conti di BreBeMi la buona notizia arriva a margine dell’incontro tra il presidente di Regione Lombardia e il Ministro dei Trasporti. Roberto Maroni e Maurizio Lupi avrebbero trovato un accordo di massima per il versamento di un contributo a BreBeMi pari a 330 milioni di euro in sei anni, di cui 270 versati da Roma e 60 dal Pirellone. 

A confermare la notizia è lo stesso governatore lombardo: «Ho fornito in Giunta informazioni relative all’incontro che ho avuto ieri a Roma con il Governo sulla Brebemi. Ci sono buone notizie sia nello sviluppo dei collegamenti della Brebemi sia per la ridefinizione del piano finanziario. Stiamo attendendo la formalizzazione del piano di rifinanziamento, ieri ne abbiamo discusso con il Governo e sono molto ottimista al riguardo». 

Vincolante rispetto all’elargizione del contributo sarebbe la realizzazione da parte di BreBeMi dell’interconnessione con l’autostrada A4 all’altezza del casello di Brescia Ovest. 

Non si è fatta attendere, già ieri, la reazione da parte di Dario Balotta, responsabile regionale dei trasporti per Legambiente, secondo cui la promessa di ulteriori 60 milioni di euro a BreBeMi da parte del Pirellone è "sconcertante", soprattutto dopo i ripetuti annunci di tagli alla spesa per il trasporto pubblico locale. Non meno critico il commento sul Ministero: «Sorprende che il Ministro Lupi non prenda atto che l’impegno di Brebemi era quello di costruire l’autostrada senza soldi dello Stato. È inoltre paradossale che mentre la regione Lombardia annuncia per il 2014 tagli per 155 milioni al trasporto pubblico locale metta tra le sue priorità il salvataggio di una concessionaria autostradale sull’orlo del fallimento a pochi mesi dalla sua apertura a causa di un traffico nettamente al di sotto delle aspettative. Già ora i treni nelle ore di punta sono insufficienti e gli autobus la domenica e nelle ore serali sono spariti dalla circolazione lasciando i Lombardi a piedi».
(red.)

Comments

comments

27 COMMENTS

  1. Eccole le meraviglie del "privato" che investe in grandi opere, eccolo il mirabolante "project financing"(ormai dovrebbe essere chiaro a tutti che quando qualcosa è denominato in inglese, l’ombrello che punta al posteriore dei cittadini è certamente presente e di dimensioni importanti, vedi "jobs act", "spending review" ecc.), eccola la modernità che perpetua il vecchio adagio per il quale i profitti sono privati ma le perdite devono essere pubbliche. Come ampiamente previsto e detto con largo anticipo, ora saranno tutti i cittadini a pagare l’ennesima opera inutile e devastatrice. D’altronde è giusto così: chi siede ai vertici del Pirellone e di Palazzo Chigi non è atterrato da Marte, ma è lì grazie chi ha votato e, soprattutto, a chi a votare non ci va. Per l’ennesima volta, mano al portafogli, cari cittadini lombardi e italiani, così ci prepareremo psicologicamente alle batoste che arriveranno dal TAV e da Expo, tanto per citare un paio di "giochetti" che risulteranno parecchio salati…

  2. Va a finire come si sapeva dall’inizio: se va bene ci gudagnano i privati, se va male paga il pubblico, cioè noi perchè i soldi escono dalle nostre tasche. Ovviamente mancano gli euro per la scuola pubblica, la ricerca, lo stato sociale, i trasporti pubblici. Uno schifo.

  3. Sono prenditori, non imprenditori. Se un imprenditore investe deve farsi carico del rischio: se va bene OK, altrimenti ci deve rimettere. Ancora una volta la lega si dimostra come tutti. Dai e prendi.

  4. È come volevasi dimostrare !! Bettoni si è pavoneggiato per anni incassando premi e riconoscimenti per anni come il miglio project financing per poi ridursi ,per quadrare i conti ,a chiedere fondo pubblici per realizzare un arteria non indispensabile.Si sono costituite ben tre società per gestire 60 km di strada e Bettoni ne è il pres.di tutte tre con consigli di amministrazione di 13 persone ogni società e tutti retribuiti.Alla faccia di tutti quelli che non sbarcano il lunario.

  5. sinceramente: mi viene da piangere. io dipendente pubblico prendo 1150 euro al mese, stipendio bloccato da 6 anni, e lo stato spende 330milioni di euro per una strada PRIVATA.

  6. Comodo fare i capitalisti con i soldi dello stato! Poi dicono che uno si butta a sinistra (quella vera, ovviamente il PD non c’entra niente)…

  7. Qualcuno dica veramente come stanno le cose: brebemi ha problemi di traffico perchè qualcun altro non ha realizzato un’autostrada a cui avrebbe dovuto collegarsi, cioè il raccordo autostradale A21 che doveva fare centro padane e i cui canteri sono stati lasciati a metà da anni e la cui gara giace colpevolmente negli uffici ministeriali da tempo!
    mi raccomando, allineiamoci al pensiero dominante del monopolista delle autostrade italiane, che tanto guadagna da poter distribuire fondi a destra e a manca alle solerti associazioni ambientaliste!! Balotta, che ci dici delle scorie inquinanti che giacciono sotto la terza corsia dell’A4 da Brescia a Bergamo????
    SVEGLIA TEVI!!!!

  8. Credo che il problema di BerBeMi sa principalmente il costo assolutamente esorbitante (quasi il doppi della A4)
    L’ho percorsa un apio di volte e l’ho trovata comoda e efficente. Poi ho fatto i conti e l’ho abbandonata.
    Quanti come me??
    Ora,non sarebbe meglio adeguare i costi a quelli della concorrenza piuttosto che attingere ai soldi pubblici?
    Dopo questa iniezione di denaro nostro,se i prezzi rimarranno invariati, questo per quant basterà??
    Mi viene un dubbio: che tutto fosse pensato a tavolino?
    Potrebber o anche interveire con un miliardo di euro,ma se i prezzi resteranno tali gli utenti non la utilizzeranno mai.
    Personalmente la cosa mi puzza.

  9. appunto che li da renzi,,,,,,,,perché vuol fare lo sborone e darne 60 pure lui?????sempre soldi miei e tuoi??in più pago pure il pedaggio???

  10. Qui è successo che un gruppo di "prenditori" (gente piena di palanche) ha messo in piedi un’impresa inutile, dannosa e fallimentare (glielo dicevano in molti e, non essendo degli stupidi lo sapevano perfettamente), solo che essendo per l’appunto pieni di palanche sapevano anche fin dall’inizio che la loro porcata sarebbe stata coperta con i soldi di tutti i cittadini grazie alle loro amicizie politiche e grazie ad un sistema fatto apposta per la gente come loro, tant’è che nessuno di loro ci rimetterà un tolino di suo, anzi… Se facessimo la stessa cosa noi, cittadini comuni, ovviamente la faremmo più in piccolo, non avremmo neppure i mezzi per devastare chilometri di territorio e, una volta trovatici nelle attuali condizioni di questi signori, con l’impresa in fallimento, saremmo rovinati, nessuno stanzierebbe nemmeno cinquemila euro per salvarci e, con noi, le nostre famiglie anche per le generazioni future. Evidentemente, il trucco è semplice: se vuoi fare una porcata devi solo farla in grande. Questo è il sistema economico nel quale viviamo.

  11. Mentre gli italiani affondano nei debiti e nella povertà e lo stato sociale (lavoro, scuola, sanità, trasporti, ambiente…..) subiscono tagli su tagli, la Regione Lombardia a guida leghista ed il Governo a guida renziana finanziano a fondo perduto con i soldi dei contribuenti italiani, rispettivamente 60 e 270 milioni di euro.Prova ennesima di come i soldi si riescano a trovare quando a beneficiarne sono i capitali privati!

  12. Facendo i calcoli in maniera grossolana si vede che: gli abitanti della Lombardia sono poco meno di 10 milioni, i contribuenti circa 7 milioni: ogni contribuente, per questa boiata, pagherà di tasca sua circa 8,5 euro come Lombardo, ai quali se ne aggiungono altri 8 circa, visto che i contribuenti italiani sono più o meno 41 milioni e devono cacciare 330 milioni di euro. Insomma, ogni Lombardo pensionato o lavoratore sarà rapinato di almeno 16,5 euro per darli a questi signori. Altro che "problema sicurezza" sbandierato ad arte da chi comanda… Vogliamo continuare ad abboccare?

  13. Mi accorgo di avere sbagliato: come contribuenti italiani pagheremo "solo" 5,3 euro circa, quindi in totale ci fregheranno 13,50 ciascuno. Mi girano lo stesso.

  14. Ma perchè il sinistroide del menga non se la prende con il suo renzi visto che questo è un intervento di renzi? evidentemente hanno voglia di rivalsa i piddini dopo essersi fatti finanziare da buzzi e dagli altri mafiosi delle coop rosse….

  15. Erro o la signora vivaldini ex assessore ai lavori pubblici della provincia nonché ciellina DOC aveva sbandierato che era tutto pronto per la corda molle? O erano le canoniche balle elettorali dei politicanti?

LEAVE A REPLY