Pericolo crollo nella Valle delle Cartiere, al via le esplosioni controllate

0

Il pericolo crollo nella Valle delle Cartiere sembrerebbe avere una soluzione: esplosioni controllate per prevenire gli smottamenti. Dopo la caduta di una dozzina di frane, a cui ha contribuito anche il maltempo degli ultimi giorni, il sindaco di Toscolono Maderno, Delia Castellini, e il vicesindaco Davide Boni si sono mossi per trovare una soluzione definitiva alla situazione di emergenza che minaccia la zona.

Sarà necessario far brillare il materiale pietroso sospeso, una massa tra i 100 e i 200 metri cubi, nella parte iniziale della Valle. Il Comune conta di risolvere la questione entro la prima settimana di gennaio, sperando che altra pioggia non rallenti il programma. Il piano è stato prospettato dopo il sopralluogo effettuato ieri dall’ufficio tecnico Lavori pubblici e dai geologi.

Intanto la zona è stata chiusa al pubblico ed è stata trovata una sistemazione ad una famiglia che per esigenze lavorative e scolastiche dovrebbe transitare dal luogo pericoloso.

 

Per il sindaco, però, non si tratta solo di fatalità. “Paghiamo anche un dissesto del territorio che ha registrato molti episodi di trascuratezza, si è proceduto a costruire ovunque, incluse le zone delicate – spiega Castellini al Corriere della Sera Brescia – la priorità ora è di garantire il transito in sicurezza verso il Museo della Carta e nella Valle”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY