Bagnolo premia la vetrina natalizia più bella

0

E’ in pieno svolgimento a Bagnolo Mella e si concluderà ufficialmente martedì 6 gennaio il terzo concorso “Vetrine di Natale”, manifestazione organizzata dalla locale amministrazione comunale che, attraverso l’assessorato al Commercio, ha voluto coinvolgere gli esercizi commerciali per riempire di luci e colori il paese. Un’iniziativa che, come hanno confermato il sindaco Cristina Almici e l’assessore Martino Boldini, “si prefigge al tempo stesso di essere lo strumento adeguato per diffondere nel paese l’atmosfera del Natale e una valida occasione per offrire ai negozianti bagnolesi l’opportunità di mettersi in mostra e di richiamare l’attenzione in un momento sicuramente difficile come quello che stiamo attraversando”.

Il concorso prevede la suddivisione dei partecipanti in tre categorie, rispettivamente negozi di generi alimentari, di abbigliamento e di “altri generi non alimentari”. Le vetrine in concorso sono state munite di un logo di riconoscimento e verranno esaminate da un giuria (composta da cinque membri) che, facendo controlli senza preavviso, esprimerà i suoi voti in base all’originalità, al valore artistico e all’illuminazione. Le premiazioni si terranno a Palazzo Bertazzoli dopo la fine del periodo natalizio nel corso di unA cerimonia che celebrerà la conclusione anche del concorso dei presepi e delle poesie brevi che stanno offrendo ulteriori motivi di interesse e di partecipazione durante queste feste natalizie e di fine anno a Bagnolo.    

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Iniziativa lodevole , davvero , tutto molto bello …. ma …. quando la signora sindaco e l'amministrazione comunale si degneranno di dedicare un po'di tempo all'asilo Fasani ? Non credo che il personale e di conseguenza i bambini ed i genitori sentano l'euforia del Natale, visto che già sono stati fatti tagli a cose assolutamente necessarie e che l'assurda cassa integrazione , già in atto ,con la ripresa dell'attività scolastica verrà incrementata con ulteriore danno x tutti i dipendenti che , x mantenere la qualità del servizio, dovranno davvero fare miracoli. Inoltre il personale non ha ancora ricevuto la tredicesima ed ,a quanto sembra , perché un vero dialogo col sindaco non esiste (cosa assurda) , non la riceverà …. O meglio è stato detto loro" quando e se avremo i soldi vi pagheremo la tredicesima" …. Buon Natale signora sindaco e continui a non preoccuparsi del Fasani o meglio continui a vederlo come una scocciatura e non come un valore aggiunto al paese che sta guidando , non tutti i comuni hanno un asilo nido , lo tenga presente …

LEAVE A REPLY