Bollo, la Lombardia mantiene esenzione anche per le auto storiche di 20 anni

20

Con la legge stabilità 2015, è passato il provvedimento che toglie l’esenzione dal bollo per le moto e le auto over 20, ma under 30. Essendo però il bollo una tassa che finisce nelle casse regionali, sono proprio le stesse regioni a decidere se seguire o no l’indicazione di legge.

La Lombardia ha deciso che, anche per il 2015, le auto con vent’anni di vita non pagheranno il bollo. La decisione è stata presa dalla Regione che ha siglato un accordo con un comitato di esperti formato da Roberto Gaburri presidente della Mille Miglia, Mauro Pasotti a capo del Motor Watch Veteran Car Club di Brescia, Claudio Tonini di Hrc Fascia d’Oro e dei membri del Motoclub di Flero.  Accordo che punta a sostenere le auto storiche anche dal punto di vista economico.

Affinché l’esenzione venga estesa, il comitato punta a far inserire il provvedimento nel Documento di Programmazione economica e finanziaria della Regione.  Fabio Rolfi, consigliere regionale commenta: “La giunta ha recepito di non eliminare le detrazioni”. Ma ci saranno “paletti per rendere sostenibile un’esenzione legata a caratteristiche di importanza storica di un veicolo”.

Comments

comments

20 COMMENTS

  1. Bravi: il Governo invece vuole far incassare quattrini sulla pelle degli appassionati di mezzi storici e di tutti coloro che lavorano anche grazie a questi mezzi

  2. Esenzione alla auto storiche ? Ci sbagliamo o nel programma di Maroni a candidato governatore della Lombardia c’era l’abolizione del bollo auto per tutti i lombardi ? E poi non c’era un altro orgoglioso proclama volto a trattenere in Lombardia gran parte delle tasse senza dirottarle alle casse dello Stato ? "Parole, parole, parole…" cantava Mina mentre la voce recitante di Alberto Lupo in sottofondo evocava caramelle, rose, grilli canterini, violini e luna dei quali la sua amata si era assai stancata. Ecco: Roberto Maroni, in arte Alberto Lupo bis…

  3. qualunque sia l’opinione personale sulla scelta, sta il fatto che la regione non attua il bollo x le auto storiche. Anche se nella logica romana ci sarà un ennesimo taglio di trasferimenti alla regione che più dà a questo staterello. L’importante è non dimenticare chi veramente ci mangia in testa!

  4. i proprietari di auto storiche sono cittadini benestanti ed hanno anche i garages. io la macchina la lascio sulla strada al freddo dd al caldo. grazie Maroni aiutiamo ancora i ladri.

  5. Non è vero che tutti i possessori di auto storiche siano benestanti. La maggior parte sono solo persone appassionate che fanno grandi sacrifici pur di possedere una Ferrari storica! I veri ricchi si comprano quelle nuove…

  6. nick1,tu che mi dai del "testone" pensa più a te stesso! Sei uno che si sacrifica per avere una Ferrari nuova! Io,senza nessun problema finanziario ne sacrifici, possiedo una Ferrari FF che uso per girarci tutti i giorni e una Ferrari F458 Italia per divertirmi nei vari circuti italiani….!!!!

  7. invece di agevolare (per non dire premiare con un contributo)si sforzano di punire chi con passione e sacrificio economico conserva un veicolo storico che il più delle volte usa solo in occassione di raduni. Sembrano dr….. in astinenza che al mattino si svegliano e mettono una nuova tassa sognata la notte.

  8. Grandissima decisione della Lombardia .. ottima idea , Son contento , bene bene … !! Ottimo ..diamo appoggio agli appassionati veri !

  9. Prima ti invogliano a spendere soldi per il restauro e per l’iscrizione, poi ti bastonano. Maledetti ladri. Io la mia auto, se riesco, la porto in Lombardia, alla faccia loro!!!

  10. Ovviamente quando si tratta di godere del male fatto ad altri,certe persone si distinguono…
    Sono nel stesse persone che comprano auto a rate per 10 anni magari tedesche,quelle si che sono di pregio!vogliono l’auto da imprenditore, alla’ultima moda o sportiva,poco importa mangiare pane e cipolla la sera.
    Invidia,sensa zione di ingiustizia, voglia di rivalsa verso chi certe cose le ha guadagnate e le conserva al meglio delle sue possibilità,è questo che sentono queste persone, ottuse come la politica vuole.
    Non sono ricco, non ho garage ma una banale tettoia,un telo e qualche coperta vecchia per la polvere….c’è da goderne se dovrò pagare il bollo auto?
    Ricordatevi tutti che la falsa ecologia impera,con auto elettriche o simili.sapete quanto co2 si genera per costruire quelle batterie?e quante sostanze tossiche mortali assorbe chi lavora-i poveretti,come sempre- quei materiali?
    Quanto co2 si genera costruendo una nuova auto?la quantità è pari a come averla già usata per dieci anni….non parlatemi di furbizia,riparo con pochi euro un’auto e inquinò tanto quanto queste persone che parlano a vuoto diffondendo il loro fiato maleodorante.

  11. Ma xchè non spalmare il costo del bollo sul prezzo della benzina? Xchè non rottamare questo balzello medievale? Forse xchè bisogna mantenere questa burocrazia Aci con tutti questi inutili posti di lavoro…..Renzi lo Strenzi il rottamatare il nuovo che avanza…..

  12. Sono un comune dipendente, famiglia di 4 persone, una sola auto e ho quasi 40 anni…. Da sempre appassionato di auto…. Non sono benestante o simile…. Da alcuni anni possiedo una auto storica, con la quale non faccio nemmeno 1000km anno….. Non trovo giusto infierire sempre sul mercato delle auto (o delle passioni), in faccia alla sicurezza e ecologia….. Diciamo piuttosto che questi sono soldi sicuri per le casse delle regioni e dello stato… Per fortuna la Lombardia per ora è meno ottusa…. Quello che accadrà sarà una grande migrazione di vetture storiche o quasi verso Germania e confinanti….. Poi tra 10 anni ce ne pentiremo

  13. Complimenti e ringraziamenti ! La Regione Lombardia ha sempre una marcia in più ! Smettiamo di ingrassare coloro che ci governano per spremerci !

  14. Sono pienamente d’accordo,un veicolo di 20 anni ne ha gia’pagate abbastanza di tasse ,finiamola con questi ladrocigni legalizzati.

LEAVE A REPLY