Gli islamici bresciani in Piazza Loggia contro la strage parigina: temiamo ritorsioni

60

Non tutti i musulmani sono fondamentalisti e assassini: questo il messaggio che la comunità islamica di Brescia vuole lanciare all’indomani della strage compiuta alla sede parigina del settimanale Charlie Hebdo. Si riuniranno alle 17 in Piazza Loggia per protestare contro le stragi compiute nel nome di Allah. Ad organizzare la mobilitazione il centro islamico di via Corsica.

"Le persone che frequentano la nostra struttura sono moderate e condannano tutti gli atti di terrorismo", dichiara al Corsera il presidente del centro Hasan Al Fakharani. Mentre il portavoce del centro, Lazhar Djeniba, sottolinea che "saremo noi islamici moderati a pagare per lo sconcertante attentato di lunedì. Il rischio di una gogna mediatica e politica è molto forte, ma penso che la strage sia figlia di razzismo e situazioni da Banlieue. La religione non c’entra e gli attentatori non sono veri fedeli". 

Comments

comments

60 COMMENTS

  1. possibile però, mi domando, che queste cellule che hanno colpito a Parigi siano così organizzate e nessuno se ne renda conto????

  2. capisco la voglia di distinguersi, di prendere le distanze, ma domanda banale:" Quante segnalazioni, denunce sono state fatte dai centri islamici contro loro fratelli che predicano l’odio, o loro amici che si operano per raccogliere fondi e uomini per mandare nei luoghi di guerra come nello stato islamico?" risposta: NESSUNA. Percui da cosa esattamente prendono le distanze? Certo che hanno paura, ma non fanno nulla contro chi questa paura l’ha provocata. Se è vero che sono diversi denuncino gli estremisti. Solo così sarebbero credibili

  3. Tra i dieci punti che definiscono nel Corano i veri fedeli islamici ve ne è uno che dice:
    "Coloro che amano il loro prossimo, vicino o distante e mostrano genuina cortesia ai loro ospiti, specialmente agli stranieri". Inquietante…

  4. Cosa ci sarebbe di inquietante? L’ amore per il prossimo? La genuina cortesia? Concordo circa l’ anomalia nell’ uso della parola ospiti e stranieri, concetto ingiustamente applicabile all’ idea di religione, che dovrebbe essere trasversale a quello di nazionalità, in ogni caso non mi sembra venga proclamato l’ odio e l’ intolleranza verso questi cosiddetti stranieri, bensì il contrario quindi vorrei capire questa inquietudine. Non sono musulmano ne cristiano, non sono proprio religioso, ma concordo con molti insegnamenti espressi dalle religioni, il vero problema non è mai la mera dottrina religiosa ma l’ interpretazione che vi da l’ uomo per perseguire il proprio tornaconto, questo sì che è inquietante.

  5. Ma secondo Lei, polizia e servizi di sicurezza non sono in contatto con gli esponenti più in vista delle comunità? Crede davvero che un imam qualsiasi abbia piacere di vedere nella "sua" moschea gente che aizza i fedeli e predica la violenza? Sarebbe come se un tranquillo parroco coprisse dei fanatici integralisti cattolici stile "Militia", tanto per fare un esempio; certo, disgraziati estremisti che si nascondono dietro la religione per seminare odio ce ne sono in ogni confessione, ma se prevalessero la guerra casa per casa diventerebbe una realtà ovunque.

  6. Esatto: inquietante è proprio l’uso distorto che fanno taluni islamici dei dettami della loro religione incardinandoli nel fondamentalismo pragmatico e in logiche totalmente esclusive, discriminatorie, non inclusive e men che meno rispettose degli altri anche e non solo in tema religioso, ma pure sociale e di convivenza civile. E qui ci fermiamo, ovviamente.

  7. Oggi per il coccolaimmigrati è una giornata di lavoro durissimo e ingrato….che vita di palta passare la vita a difendere gli invasori della povera Europa.

  8. quante ne sono stati denunciati? quanti espulsi? hai già la risposta. E poi quanti hanno manifestato prima di oggi contro il terrorismo islamico? NESSUNO. oggi manifestano, si ma perchè? forse perchè sono contro il terrorimo o hanno paura che noi ci si incazzi, ovvero perchè loro hanno ora paura delle ripercussioni….? svegliati!!!!!

  9. 2 gatti che non rappresentano nessuno…per non parlare dei seri dubbi sulla loro sincerità. Intanto i loro conterranei birichini stanno trasformando mezza europa in un campo di battaglia.

  10. Molti di loro ci ammazzano e noi li facciamo entrare nei CONSIGLI DI QUARTIERE, quindi secondo i soliti BUONISTI …. LI INTEGRIAMO !!! Maa la vera domanda è : ma loro vogliono veramente integrarsi visto e considerato che le loro donne, ad esempio, le tengono come UMILI SCHIAVE ??? Mahhhhhhhhhhhh

  11. Il poliziotto Ahmed Merabet, di origine algerina e di religione musulmana, era abbastanza integrato secondo lei? O era un "giargianese" da espellere e rimandare al "suo Paese"? E l’altro poliziotto ammazzato, Franck Brinsolaro? Pensi che nemmeno lui era francese al 100%: le sue origini erano in Italia, un Paese che ha esportato fior di delinquenti mafiosi, camorristi e ‘ndranghetari in tutto il mondo: secondo lei avrebbero fatto meglio a rispedirlo a casa? Svegliaaaaa!!!!!

  12. Beh, giusto per proseguire con le curiosità, tra i pilastri dell’Islam, cioè tra i cosiddetti doveri assoluti, vi è anche il curiosissimo dovere di pagare una somma pari al 2,5% sul capitale finanziario del singolo fedele, aziende comprese. I fedeli musulmani sono 1,6 miliardi nel mondo: ovviamente tanti sono poverissimi, dei diseredati, ma la domanda è un’altra: che fine fanno le somme che comunque in tanti devono versare ? Chi le incassa e come ? Come sono impiegati questi denari in nome dell’Islam ?

  13. I soldi versati dai fedeli sono gestiti da molte organizzazioni e di genere vario, un po’ come accade con i soldi versati dai fedeli alla Chiesa cattolica o ad altre organizzazioni religiose. Nel caso dell’Islam, di certo una parte va anche a sostegno di organizzazioni armate e/o terroriste; molto denaro è investito in attività caritatevoli ed è proprio per questo che anche gli estremisti godono del favore di ampie fasce di popolazione e riescono ad arruolare molti giovani. Nella maggior parte dei Paesi di religione islamica, enormi masse di popolazione vivono in povertà e senza servizi sanitari, sociali e senza istruzione pubblica (in alcuni Paesi ci hanno pensato le nostre guerre a demolire lo stato sociale che bene o male funzionava, come in Libia o in Iraq): è qui che intervengono anche gli estremisti con forniture gratuite di cibo, medicine, assistenza medica e scuole (ovviamente coraniche). Purtroppo gli interessi economici fanno sì che l’Occidente preferisca governi marionetta e corrotti ma docili ai suoi voleri, piuttosto che governi indipendenti e utili alle loro popolazioni ma, magari, poco propensi all’obbedienza…

  14. Se li guardate il venerdì nei dintorni di via Corsica (ormai quasi banlieu ) non vi sembreranno così impauriti da improbabili ritorsioni. Anzi: vi guardano torvi. In verità abbiamo accolto serpi in seno, ed inoltre figliando da matti (tanto i servizi socio-sanitari a sbafo li utilizzano parecchio) non potranno che sommergerci. Ma siamo noi a sbagliare …la soluzione: intanto cominciare ad espellere i delinquenti, respingimento dei finti profughi, no bonus bebè a loro, ecc

  15. Contro il terrorismo bisogna essere uniti, anche e soprattuto con i musulmani. La maggior parte della vittime del terrorismo sono proprio musulmani. Senza i musulmani non verremo mai a capo del terrorismo islamista. Uniti si vince. I terroristi vogliono invece scatenare una guerra di religione, ma non passeranno.

  16. Oh, bene, qualcuno finalmente ci dice che denaro dei fedeli islamici del nondoi, in base al dettato del Corano, va anche nelle tasche e nella strutture di organizzazioni armate e terroriste. La qual cosa esiste anche magari per altre religioni. O no ? Per esempoio, noi cristiani e cattolici fiananziamo gruppi armati nel nome di Gesù ? C’è nel Vangelo un capitolo dedicato alla jihiad cristiana, lotta armata contro gli infedeli ? No ? E allora, da qui in avanti dobbiamo difenderci, sì proprio difenderci, semplicemente difenderci…

  17. Si faccia qualche ricerca su "Chiesa Cristiana di Gesù Cristo", oppure su "Lord Resistance Army", oppure sulle milizie cristiane operanti nella Repubblica Centrafricana, oppure sul Phineas Christhood, oppure sull’Army of God. "Chi sacrifica ad altri dei, fuorché al dio padrone, sia punito con la morte" Esodo 22, 19 Dice Gesù; "Portate i miei nemici, quelli che non volevano che io regnassi su loro e scannateli in mia presenza!" Luca 19, 27: si potrebbero citare molti altri passi dei libri sacri ai Cristiani nei quali i fedeli estremisti hanno trovato e trovano giustificazioni a violenze ed efferatezze di ogni tipo. Senza andare troppo indietro nella Storia, ricordiamoci i cristiani cattolici croati che massacravano i musulmani di Bosnia, i cristiani maroniti libanesi che, con l’immagine della Madonna di Junieh sul calcio dei fucili, facevano strage di Palestinesi. I buoni non stanno mai da una parte sola e i cattivi neppure…

  18. Questo è il modo più serio e corretto per isolare i terroristi togliendogli qualsiasi copertura religiosa. Da bresciano mi unisco alla loro scelta perchè le religioni tornino ad essere un fatto della sfera privata di ogni singolo individuo.

  19. Questo signore in fotografia l ho visto però anche PICCHETTARE durante uno sgombero di un appartamento nel quale un suo connazionale NON PAGA L’ AFFITTO DA ANNI ….. mentre la proprietaria (una mia conoscente) vorrebbe il SUO appartamento in quanto si sposa sua figlia e sarà pure un suo DIRITTO darlo a sua figlia ! Ma ci vorranno anni per buttare fuori questi occupanti ABUISIVI che non pagano l’ affitto ! Quindi questo signore non mi sembra così NON VIOLENTO visto che ha imparato bene la lezione bresciana-italiana : sfrutta tutte le leggi possibili e se puoi occupa anche le case abusivamente tanto troverai sempre qualche COCCOLAIMMIGRATI che ti difende !

  20. forse è la volta buona che i governi europei si decidono di richiudere le frontiere perchè schengen è la follia partorita da quei signori grassoni che stanno seduti a strasburgo .
    forse è la volta buona che gli "italiani brava gente" adesso aprano gli occhi e che queste accoglienze cessino per la nostra sicurezza nazionale . forse è la volta buona che si inizi a rispedire oltre mare i clandestini che ci impestano , forse è la volta buona che le moschee non le costruiamo piu, forse è la volta buona che li mandiamo via tutti quanti , così svuotiamo persino le carceri e le strade delle nostre città da questi musulmani che tanto moderati non sono !
    vogliono la guerra ? venite integralisti , venite , noi bresciani siamo già pronti ! il musulmano è quella persona che ti sorride mentre allo stesso tempo ti manda a fan…lo nella sua lingua !

  21. "…gli attentatori non sono veri fedeli..". E’ una presa di distanza inesistente; un buffetto. Questa sarebbe una condanna degli attentati?

  22. Io, cristiano e cattolico, invito i commentatori credenti a leggersi anche la vita del profeta Maometto (pensieri e parole, ma anche la lotta armata e di conauista da lui personalmente condotta), il suo messaggio di "rivelazione" portatogli, così disse, dall’arcangelo Gabriele e a leggersi i fondamenti della religione musulmana o qualche passo del Corano. Poi rileggetevi la vita di Gesù Cristo, i suoi messaggi di vita e comportamentali, il messaggio complessivo dei Vangeli. E quindi tirate le conclusioni, semplicemente da credenti.

  23. grazie redazione, cancellate pure i miei post , siete l\’esempio del politacally correct dell\’occidente , vietato osare dire la verità …..pure oriana fallaci cancellate !
    ma che giornalisti siete , ho osato dire la mia opinione e riportando quanto SUL WEB alla pagina ORIANA FALLACI APPARE VISIBILE AL MONDO INTERO MA NON A BS NWES !
    JE SUIS CHARLIE HEBDO REDAZIONE …………!
    GAS TON DE FOIX

  24. è vietato postare un articolo di oriana fallaci ? spiegamelo tu o dotto perchè sarebbe vietato ???
    perchè darebbe fastidio ai politaclly correct ? perchè susciterebbe la fatwa dei musulmani bresciani ?
    perchè non si può ???? allora attivati tu affinchè anche sul web non vi siano articoli del genere……
    a parole mie ne ho dette abbastanza , cancellato ugualmente , e non sono il finto charlie perchè sono anni che mi firmo GASTON DE FOIX e dico quello che penso sull’islam , oriana fallaci era uno spunto interessante……
    di pura verità purtroppo !

  25. Invitiamo i nostri commentatori ad attenersi alle regole del buon senso, oltre che del sito, evitando di scrivere post di lunghezze eccessive. Grazie.

  26. A tutti i chiacchieroni: la misura è colma, adesso ci pensiamo noi , morite islamici… Siete pronti a morire ripeto siete pronti a morire? Prego avanti bla bla bla

  27. Eviterei di scrivere ciò: invece è più utile non votare per partiti o fiancheggiare organizzazioni che senza senso favoriscono gli immigratis. A maggior ragione se hanno religioni, usanze lontane da quelle democratiche sancite dalla costituzione vigente (seppur antiquata e mai sottoposta a referendum popolare).
    Comunque volersi intestardire ad importare il modello francese e/o inglese è sbagliato: se non altro perché ha dato prove evidenti che è fallito.
    Ad esempio stamattina in molte scuole francesi delle banlieue è stato difficile far rispettare il minuto di silenzio decretato giovedì in segno di dolore e di omaggio per i morti del il primo attentato al giornale "Charlie". <<se lo sono andati a cercare>> hanno replicato molti studenti musulmani. Comportarsi un maniera buonista esalta i nemici della convivenza democratica: devono sapere che chi si comporta male se ne torna a casa sua, ius soli o meno. E chi spara viene abbattuto sul posto, se non altro per evitare ulteriori vittime innocenti. Invece il governo in carica continua a frapporre ostacoli per i cittadini che legittimamente acquistano, detengono e denunciano armi regolari. Oltre che avere giudici buonisti con i delinquenti.

  28. Perché NON SI SCRIVE CHIARAMENTE che questo imam in fotografia và a PICCHETTARE quando ci sono i GIUSTI SGOMBERI di case occupate ABUSIVAMENTE da chi NON PAGA L’ AFFITTO ??? ALTRO CHE LORO MUSSULMANI MODERAT !!!!!!! MODERATI a vivere a scrocco !!!!!!!!!!!!

  29. Mentre in Francia si consumava la strage anche nel negozio ebraico, Brescia e la comunità islamica della nostra città hanno provato a rispondere con la forza della ragione all’integralismo religioso e al terrorismo. Nonostante i nobili ideali e una massiccia presenza dell’elite musulmana della nostra provincia, l’affluenza dei fedeli islamici e dei cittadini bresciani è stata, volendo essere ottimisti, decisamente sotto le aspettative.

    Nel tardo pomeriggio di venerdì erano previste due manifestazioni a poche decine di metri di distanza: una alle 17 in Piazza Loggia promossa da «La Comune» e dal Centro Islamico di Brescia, l’altra alle 18 in piazzetta Tito Speri organizzata dal Partito Democratico con in testa il sindaco Emilio Del Bono. Risultato? Al presidio di Piazza Loggia il picco di presenze è stato di quaranta unità (soprattutto cronisti e curiosi), tutti trasferitisi «in massa» in piazzetta Tito Speri dove, tra insegne Pd e cartelli Je Suis Charlie, i manifestanti non hanno superato le centocinquanta presenze. «Nel sermone del venerdì abbiamo ricordato di partecipare al presidio per evitare strumentalizzazioni e ci aspettavamo un’affluenza maggiore – confessa sconsolato Lazhar Djeniba, portavoce del Centro Islamico di Brescia -, domenica alle 15 ci sarà una manifestazione pubblica in Piazza Loggia , sicuramente andrà meglio». Sembrano delusi anche i volenterosi liceali Lorenzo e Giovanni che, cartelli Je Suis Charlie alla mano, hanno richiamato amici e fidanzate. «Ci sono pochi giovani e due ragazze musulmane non hanno voluto farsi fotografare con noi per la scritta, proveremo a cambiarla in “Je Suis Ahmed (il poliziotto franco-algerino che ha perso la vita), siamo qui per la libertà di opinione ma se in Piazza Loggia non c’era nessuno in piazzetta ci sembra una cosa un po’ strumentalizzata». La vedono così anche Cristiana e Paolo, manifestanti convinti non troppo contenti per le insegne. «Distribuite più cartelloni Pd che sennò rimangono sul muretto, è la nostra manifestazione», urla una renziana convinta.

    Tra le fila dei musulmani, le voci non sono unanimi. Se per Sara (italiana di origini marocchine) e il belga-algerino Jacques «Charlie ha esagerato, Maometto va rispettato», per Said Meghras ed i due amici accorsi con lui «Nulla giustifica uno spregevole atto terroristico, quelle erano solo vignette satiriche e ogni eventuale protesta va sempre fatta con dialogo». Non ne è convinto l’ivoriano di religione cristiana Filippo Kamenan: «È colpa dell’islam e bisogna rispondere, ma io sono qua di passaggio, devo andare a cena». Come tanti altri che, Iphone alla mano, postano immediatamente la foto su Instagram con l’immancabile hastag. Alle 18.30, ora dell’aperitivo, la piazza si svuota: appuntamento domenica alle 15 .

  30. Contro il terrorismo islamista non ci si può dividere, bisogna essere uniti anche con i musulmani, anzi sopratutto con loro perché tocca innanzitutto a loro togliere la gramigna.

  31. il problema è il fallimento totale della panzana dell’integrazione, bella parolona abusata e sciccosa in bocca ai signori politicamente corretti , i quali parlano del dialogo e delle moderazione . quale dialogo ? quale moderazione ? esiste il musulmano , non il musulmano moderato , esiste il corano che di moderato ha ben poco ed esiste l’occidente bollito e ciccione che sta a guardare inerme , subendo senza dire ma all’avanzare ininterrotto delle moschee in tutta europa ! impossibile un dialogo moderato per lo piu leggendo i versetti del corano nei quali noi iccidentali ed infedeli siamo così definiti , dove il riferimento allo spargimento di sangue infedele è piu volte menzionato ! apriamo gli occhi invece di bearci e di drogarci di slogan come l’integrazione e la moderazione , ha fallito persino nella francia liberale con tradizione ben piu ampia della nostra in fatto di immigrazione ed integrazione…..l’e uropa è una polveriera e schengen è la miccia accesa da quei luminari della stupidità che l’hanno resa possibile.
    peccato che ai musulmani tanto moderati non ha importato un bel niente manifestare solidarietà ieri per le vie di brescia…….., chiedetevi il perchè ! Integrazione? moderazione ? dove come quando……?

  32. ho avuto la fortuna di conoscere MAGDI CRISTIANO ALLAM giornalista convertito cattolico che vive sotto scorta per la fatwa emessa dall’islam nei suoi confronti , ovvero condanna a morte per aver criticato la dottrina musulmana ed il corano stesso , conoscitore profondo delle problematiche legate alla proliferazione dei terroristi islamici detti martiri . ce ne vorrebbero 1000 di magdi allam nelle scuole , nelle piazze , per sentire dalla sua voce la realtà delle cose , del fallimento dll’integrazione , della guerra mossa all’occidente intero da una miriade di islamisti pronti a morire per la loro causa . forse capiremmo davvero dove stiamo andando…….

  33. …..del giornalista Magdi Allam ricordo solo che con le sue nuove tesi religiose è passato a miglior vita, economica s’intende.

  34. becero stai zitto , non aprofittare di questi spazi per mostrare la tua innata propensione alle str….te, meglio stare in silenzio che dire scemenze !

  35. dedicato al signor ????????? delle 7,38 ……..Rumores fuge, ne incipias novus auctor haberi: nam nulli tacuisse nocet, nocet esse locutum !!!!!

  36. Se un terrorista islamista (non islamico, ma islamista) leggesse gli ultimi commenti sarebbe contento. Potrebbe credere di essere riuscito a dividere il mondo civile. Ma non é così: contro la barbarie non ci si può dividere ed i nostri valori sono quelli della libertà, della democrazia e dell’integrazione. Indietro non si torna.

  37. dici nella tua contraddizione…… i " nostri valori " sono quelli della libertà , della democrazia, dell’integrazione… bene, giusto !
    ma dimentichi o non sai che i " loro valori " non sono questi , così come dettati dal corano stesso che cita senza forse e senza ma " ….«Quando incontrate gli infedeli, uccideteli con grande spargimento di sangue e stringete forte le catene dei prigionieri». (Sura 47:4) " …..
    se trovi in queste parole una virgola di pace e di dialogo possibile buon per te , questo è quanto dice il corano e questo è quanto un buon musulmano aspira….volente o nolente questa è già di per se una divisione incolmabile purtroppo-

  38. persino lucia annunziata , nota giornalista di sinistra , ha avuto l’ardire e il coraggio di affermare che la politica dello struzzo ha fallito , perchè questa purtroppo è una vera e propria guerra scatenata verso gli occidentali dagli integralisti islamici . e ai politici dello struzzo ovvero quelli che fingono di non vedere il problema migratorio , la sinistra , queste sue affermazioni hanno dato particolarmente fastidio….chissà come mai ?
    riconoscere la situazione per com’e’ davvero non è discorso di destra o sinistra, ma unicamente di intelligenza ed onesta’ intellettuale .

  39. perchè non fate un bell’articolo sul fatto che a brescia hanno manifestato in 5-6 maomettani non di più?Lo ha fatto perfino il corriere…..

  40. hanno manifestato i maomettani per darci da bere una visione ben diversa da quello che sono nella reltà ….., alcun i cartelli con la scritta islam uguale pace …….si , però tutti d’accordo sulla strage di parigi perchè verso maramao maometto noi infedeli restiamo dei cani .
    quindi bel buonismo di facciata e di comodo ma solito integralismo di base…..e attenti perchè questi sono considerati i musulmani moderati !
    gli unici moderati e pirla siamo noi , che ci beviamo la storiella dell ‘ integrazione, del dialogo , della pace e di mille altre cag…..te simili .
    paese di stolti e di cechi pavidi e imbolsiti dal quieto vivere che domani non sarà piu tanto quieto statene certi !

  41. Si non tutti i mussulmani sono assassini.ma comunque provano un certo disprezzo per i non credenti in Maometto ,non sono socievoli con noi ed hanno sempre una puzza sotto il naso.se venivamo noi nella vostra terra ci sgozzavate 1×1.,……magari dicendovi di mettere il crocifisso nelle scuole

  42. Realisticamente bisogna ammettere che si è in guerra, che comunque (non essendo in Israele) non siamo in grado di difenderci efficacemente. Prima di tutto bisogna espellere chi delinque, infiltrare le loro organizzazioni per reperire informazioni, impedire l’inngresso di nuovi immigrati e ricongiunzioni familiari, ecc. E’ notizia di oggi che in Belgio i membri del personale operativo della polizia locale di Anversa hanno ricevuto il permesso di portare a casa la loro arma di servizio. Secondo voi perché? In caso di bisogno potranno così difendere se stessi ed i cittadini, certo con una pistola contro un fucile d’assalto è dura….però neanche calare le braghe così.

  43. essere islamici è bello prò il travestimento anche lui però dagli italiani non ci sono tante regole a differenza da quelli islamci

LEAVE A REPLY