L’ex montiano Sberna a Radio 24: i clienti delle prostitute sono animali, vanno rieducati

25

Ancora una volta la trasmissione di Giuseppe Cruciani su Radio 24 punge. La “vittima” della Zanzara è, questa volta, Mario Sberna, ex montiano, che non usa mezzi termini parlando di prostitute ed omosessuali. Chiamato il “francescano”, anche per la sua abitudine di indossare sempre sandali aperti, Sberna è diventato celebre quando si è ridotto lo stipendio politico a 2.500, devolvendo invece la diaria in beneficenza. Ed è un fervente sostenitore delle famiglie numerose.

Incalzato da Cruciani sul tema di creare un quartiere a luci rosse a Roma, il bresciano tuona contro i clienti delle prostitute:  “Chi va con le prostitute ha dei problemi, deve essere rieducato sul significato di donna e persona umana. E’ peggio di un animale”. Niente apertura nemmeno sul tema dei gay, sul quale l’ex deputato di Scelta civica afferma "dietro i gay c’è una lobby, hanno un grosso potere economico. Sono tutti milionari, basta guardarli sono zeppi di soldi”. E dopo aver invitato il Primo cittadino di Roma Ignazio Marino a preoccuparsi dei poveri  invece che della registrazione dei matrimoni gay avvenuti all’estero, continua -. Se vanno a New York a sposarsi è perché hanno i soldi per farlo". "I poveri non sono quelli che vanno sui giornali e sulle televisioni a gridare per i diritti. Ma quali diritti per i gay? C’è gente in mezzo alla strada da anni e se ne fregano tutti”. E su Scalfarotto, parlamentare omosessuale dichiarato da anni, aggiunge “ lo porto a pedate nel sedere alla stazione Termini a guardare in faccia i poveri e poi mi dice qual è la priorità del paese…”.

Comments

comments

25 COMMENTS

  1. Capita spesso che quelli che parlano come questo "signore", fanatici e convinti del sotuttoio, prima o poi si facciano beccare per qualche performance non proprio etero (ipocrisia a parte, niente di male, beninteso). Il più delle volte, poi, il loro livore è frutto di desideri perfettamente legittimi ma malamente repressi…

  2. VAI MARIOLONE, ISTITUIAMO LA SANTA INQUISIZIONE E BRUCIAMO SODOMITI E PUTTANIERI… PRIMA PERO’ OBBLIGHIAMOLI A DIRE LE PREGHIERINE…AH NO, SCUSA MI SONO CONFUSO CON L’ISIS…

  3. Sberna chi ? Quello che si scorda di essere tra i nominati in Parlamento nientemeno che da Mario Monti, quello di una vita in Goldman Sachs, quello del tirare la cinghia per i meno abbienti, quello del rigore per chi ha meno che il necessario e assolutamente non ha il superfluo, quello della sconcertante Legge Fornero, quello dei poteri forti che più forti non si può. Altro che pasaggio di comodo nel Gruppo Misto: torni a casa, caro Sberna, magari percorrendo a ritroso da Roma, e ovviamnete a piedi, la nobile via francigena…

  4. non sarai anche tu di quelli che a metà mandato si dimettono dal partito ( tramite il quale i cittadini li hanno eletti, tanto per dimostrare quanto ci tirano per le terga sti buffoni ladreschi ) per andarsene dove gli fa piu comnodo ? ma il voto degli elettori ? uan parola sola LADRI .

  5. In Italia non puoi pensarla in maniera diversa su alcuni argomenti. Tra questi rientrano i gay,la resistenza e il Presidente della Repubblica. Di tutto il resto puoi dire peste e corna.Se poi, per puro caso si parla di lobby gay, apriti cielo!!! Poi i "progressisti" parlano di pensiero unico….Ahh, ahhh, ahhh….

  6. Se, secondo il Sig. Sberna, i clienti delle prostitute sono degli animali, i preti, i vescovi e i cardinali pedofili ( vedi i discorsi e gli scritti di denuncia e condanna di Papa Francesco ) come li definirebbe il Sig. Sberna ?

  7. Non é che dalle parti evangelichee protestanti la tolleranza sia prodotta su scala industriale …. Prova fare un ricercuola sul tema …

  8. sberna almeno si è autoridotto lo stipendione……..a lmeno questo dice lui, ma pare che sia proprio vero….
    e allora non posso che fare un plauso , se tutti i chieppe d’oro seduti al circo massimo del parlamento rinunciassero allo stipendione d’oro , il pil sarebbe già in positivo !!!!

  9. Non dia lezioni. Impariri umilta’ e tolleranza. Se lui venisse giudicato con la stessa intransigenza si potrebbe chiedergli, perche’, anziche’ dimettersi dal parlamento dal parlamento, ha fatto il solito salto della quaglia. Non ci servono i moralisti a senso unico.

  10. rido perchè mi pare che i commentatori siano particolarmente interessati al puttanomio……..la prima gallina
    che canta ha fatto l’uovo…..e di galli qua mi sembra ce ne siano a iosa….
    w il puttantour

  11. Paaragonare i problemi dei Gay a quelli dei poveri è come paragonare Sberna ad un homo sapiens sapiens… dovrebbe trasferirsi in Siria, si sentirebbe tra amici…
    ‘Cause I’m Isis, i’m isis…

LEAVE A REPLY