Emergenza neve, Mottinelli propone tavolo congiunto con Enel e Prefetto

3

Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli è intervenuto  in merito ai disagi causati alla comunità della pianura bresciana, dopo la nevicata della scorsa settimana, che ha lasciato diversi Comuni senza corrente elettrica.

«Il 5 e il 6 febbraio – scrive il Presidente Mottinelli – in una lettera inviata alla Società Enel Distribuzione, alla Prefettura e all’Associazione Comuni Bresciani – non è stata data una risposta adeguata alle aspettative dei cittadini».

 La Provincia di Brescia, per quanto di sua competenza, ha mantenuto i contatti con le Amministrazioni Comunali che hanno manifestato situazioni di necessità: Orzinuovi, Verolavecchia, San Gervasio, Trenzano, Roccafranca, Corzano, Offlaga, Dello e Brandico, in alcuni casi predisponendo quanto necessario per allestire centri di emergenza tramite la Protezione Civile della Provincia di Brescia.

«Nonostante il raccordo con i vigili del fuoco, il 118, la Prefettura e  i gestori di Enel –  ha proseguito il Presidente Mottinelli – non è stato possibile coordinare una strategia efficacie, in quanto mancavano la mappatura dell’evento e le priorità d’intervento. A fronte di questa esperienza  è necessario implementare un modello di intervento su scala locale, che non comporti intralcio al gestore nel corso dell’attività di ripristino urgente dei servizi e consenta di verificare e filtrare le priorità a livello territoriale, in modo da poter garantire adeguata assistenza».

«Propongo dunque, al fine di un reciproco scambio di informazioni fondamentali per intervenire in modo sinergico e tempestivo in base alle proprie competenze – ha concluso il Presidente Mottinelli – l’avvio di un tavolo congiunto che potremmo estendere successivamente ad altri gestori di rete».

Comments

comments

3 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome