Massari commenta il Leone d’Oro alla carriera: mi stupisco non arrivi da Brescia

0

"Ricevere un premio è una cosa che fa sempre molto piacere, ne ho ricevuti oltre 300, ma ovviamente il Leone alla Carriera porta con sé un valore speciale. La cosa che mi lascia ogni volta stupito è che non arriva dalla mia città. Quando mi succede ripenso che è proprio vero quello che dice il famoso proverbio: nessuno è profeta nella sua patria". Iginio Massari, il nostro più famoso pasticcere, ieri era a Venezia per partecipare alla VII edizione di "Gusto in scena", evento enogastronomico di portata internazionale ideato e curato da Marcello Coronini ed ha commentato con queste parole la ricezione del Leone d’oro alla carriera. 

Il premio è stato conferito dall’Aepe (Associazione Esercenti Pubblici Esercizi) di Venezia; è stato lo stesso Marcello Coronini a commentare: "Massari è il papà della pasticceria, oltre al personaggio questo è un premio alla persona. Una grande persona. Un premio assegnato a lui entusiasma qualsiasi collega".

Prima di congedarsi, Massari ha rivolto alcune parole agli allievi degli istituti albergheiri presenti in sala: "Quando si sceglie un mestiere bisogna tenere presente che i soldi vanno e vengono, ma uno che ha il mestiere si sentirà sempre ricco, non si sentirà impoverito dalle vicissitudine della vita. Per questo vi dico imparate bene il mestiere e non con pressappochismo".
(Red.)

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. c’ è posto in piazza vittoria per la statua del massari al posto del bigio ? …….ecco mettiamolo lì

  2. A mio avviso, parecchio sopravvalutato (vedasi, ad esempio, le torte nuziali da lui prodotte per una recente puntata di Masterchef Italia) come artista della pasticceria, ma assai competente, come artigiano, in ingredienti, materie prime e tecniche di produzione. Sicuramente eccezionale ed invidiabile nel marketing di se stesso. Gli consiglio, a Brescia, di farsi un giretto alla Pasticceria S.Carlo: lì c’è un artista.

  3. quanto te la tiri massari…….ho capito che i tuoi panettoni sono artigianali e anche buoni , ma rivolti ecslusivamente a chi può permettersi di pagare " un bel tot al kg " , moltooo tot…quindi sarà eventualmente questa minoranza che potrà se lo vorrà elogiarti pubblicamente con qualche altro premio……noi umani no, il panettone lo compriamo all ‘ italmark e lo mangiamo ugualmente !

  4. Massari è già buona che vendi con l'aria che tira …. Ne conosco di gente brava nel proprio lavoro e nessuno vuole premi o riconoscimenti, magari chiede solo di essere pagata x ciò che fa …..

  5. i bresciani li comperano i dolci e i panettoni , certo , ma precisiamo anche che la stragrande maggioranza dei bresciani non li compera da massari perchè costano oro….., da un altra parte anche se non hai il masterchief come onoreficenza , sono ugualmente buoni e costano molto molto meno…orpo

  6. D’altronde si dice "nemo propheta in patria" e nel caso di Massari pare proprio che questo detto sia piu’ che applicabile. Un Maestro riconosciuto ed apprezzato in ogni angolo di Italia e nel Mondo che viene qui detratto da orde di barbari invidiosi. Ennesima dimostrazione di quanto Brescia sia un paesotto popolato per la maggior parte da bigotti ignoranti. D’altronde e’ dura dialogare con chi afferma che il Panettone di Massari vale uno da supermercato…ah, MERAVIGLIOSO l’intervento del petulante grillino che evidentemente e’ un edotto anche di scienza pasticciera.

  7. Ahi, stavolta è esatto: ho fatto anche il pasticciere e bazzicato in mezzo a impasti, creme, sfoglie e frolle da quando avevo i pantaloni corti. E il mitico panettone di Massari, troppe uova e troppo poca farina, ha una gommosità che lascio volentieri al palato e al portafoglio degli altri, bresciani e non. Ad maiora.

  8. se ci spieghi cosa centra " grillino " con i dolci di massari vinci un cannolo ripieno , se poi ci spieghi anche cosa intendi per " invidia " ne vinci due di cannoli , uno piu grosso dell’altro o genio della lampada a petrolio , se poi ci fai la grazia di renderci edotti circa la tua affermazione " barbari invidiosi e pure ignoranti e bigotti " , allora vinci un abbonamento di cannoli siciliani a vita…………tu , laureato in petologia comparata e complessa in ambienti ermeticamente sigillati….

  9. ha parlato zaratustra……il deo del cameo , hahahah rido perchè barbagianni dice cose piu serie delle tue filantropone di un paesotto di bigotti ( zzo vuol dire, mica si parla di credo religioso ) che poi è anche il tuo di posto o sarchiapone

  10. Boh, se si sente snobbato a bs è come entrare nel suo negozio.. entusiasmo alle stelle !!
    Alle volte (anche se bravi) un po’ di umilta’ e "volare basso" non guasterebbe…

  11. Invece di criticare chi tiene alto il nome di Brescia in Italia e nel Mondo…eccoli qua i piccoli bresciani medi che insultano il buon Massari. Leggo pure che il panettone di Massari è gommoso. Semplicemente ridicoli e IGNORANTI

  12. Ma quali insulti. Andiamo a un confronto diretto fuori Brescia, magari con la Pasticceria Marchesi in centro a Milano in Via S.Maria alla Porta dove il panettone è venduto tutto l’anno dai primi dell’Ottocento e costa oggi 30% in meno di quello di Massari. Comprate, tagliate, assaggiate, confrontate e poi fateci sapere che differenza c’è non solo fra i due dolci ma fra la pasticceria ed il marketing…

  13. e dalli……dove sono gli insulti ? tu pigli lucciole per lanterne , nessuno si è scagliato sul sig massari ne è stato offeso….sei tu che con la tua violenza verbale hai offeso tutti , dando degli ignoranti , barbari etc etc , susciti ironia e pena sarchiapone che non sei altro , a brescia di pasticcerie coi controfiocchi ve ne sono diverse e meritevoli e meno care . quindi semttila di dare dell ‘ignorante a chi la pensa diversamente, mi pare che di ignorante ci sia solo tu o golosone di cannoli .
    non si critica massari , si confronta qualità e prezzo , fai una cosa allora , erigi la statua del bravo iginio nella tua cameretta e mettici anche le candeline così sei contento e la smetti di ruttare improperi a vanvera .

  14. Ignoranti, qui lo dico e lo ripeto. Chi scrive "noi umani no, il panettone lo compriamo all ‘ italmark e lo mangiamo ugualmente" o "da un altra parte anche se non hai il masterchief come onoreficenza , sono ugualmente buoni e costano molto molto meno" o "gommosità che lascio volentieri al palato e al portafoglio degli altri" …giusto per citare alcuni interventi illuminanti. Qua si commenta cio’ che ha detto Massari il che e’ vero e dimostrato dalle cretinate sciorinate qui sotto. Massari e’ tra i numeri uno della arte pasticciera a livello nazionale che lo vogliate o no ed e’ quantomeno logico che i prezzi dei suoi dolci siano in linea con la fama che lo precede. Il fatto che non venga celebrato dalla sua citta’ – ripeto – lo trovo francamente ASSURDO. Qui…AL PIRLA QUA SOTTO…non si confronta qualita’ e prezzo, ma il semplice fatto che il Maestro non sia considerato adeguatamente a casa sua. I cannoli mangiali tu CICIARU

  15. Premettiamo che non siamo clienti abituali della pasticceria del sig. Massari per una semplice questione di costi e distanza da casa nostra. I suoi prodotti non si discutono quanto a qualità delle materie prime e alla bontà .Paragonare un prodotto di pasticceria in genere e del sig. Massari in particolare con prodotti industriali e commerciali NON ha senso. Anzi fa torto all’intelligenza(??? !!!) di chi li propone.Se volete comprate i panettoni al supermercato ma non dite che sono altrettanto buoni!!!

  16. Premettiamo che non siamo clienti abituali della pasticceria del sig. Massari per una semplice questione di costi e distanza da casa nostra. I suoi prodotti non si discutono quanto a qualità delle materie prime e alla bontà .Paragonare un prodotto di pasticceria in genere e del sig. Massari in particolare con prodotti industriali e commerciali NON ha senso. Anzi fa torto all\’intelligenza(?? ? !!!) di chi li propone.Se volete comprate i panettoni al supermercato ma non dite che sono altrettanto buoni!!!

LEAVE A REPLY