Incassi da multa in calo del 16,9% a Brescia, merito dello sconto del 30%

0
Bsnews whatsapp

Seppur Brescia rimanga una delle città con il più alto rapporto tra incassi da contravvenzione e patentati, il calo percentuale della cifra incassata nel 2014 è davvero notevole: 16,9%.

Se a livello nazionale la diminuzione media è stata del 12%, nella nostra città la diminuzione è stata ancora più marcata. A stabilirlo è stato Il Sole 24 ore che nella giornata di ieri ha presentato l’annuale classifica (clicca qui per accedere). Sui dati pesano certamente la diminuzione dei veicoli circolanti, causa crisi economica, e forse la volontà da parte delle amministrazioni (o degli agenti) a non infierire su cittadini (qui i dati di tutti i comuni della provincia).

Un commento alla notizia è giunto dall’assessore alla Sicurezza della Loggia, Valter Muchetti, sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane, che spiega che la diminuzione dell’incasso è dovuta soprattutto allo sconto del 30% per chi paga le multe entro cinque giorni: «Finora se ne erano riscontrati gli effetti solo marginalmente. Con il 2014 di fatto le nuove regole sono entrate a regime e se ne vedono gli effetti. È una norma nazionale, perciò naturalmente la rispettiamo. Ma è ovvio che, se da una parte questo strumento agevola le persone che vogliono pagare, dall’altra non è adeguato per quelli che intendono non corrispondere quanto dovuto per la sanzione». Il bilancio della Loggia ne risentirà? «Adegueremo le previsioni per l’anno in corso a questo andamento – chiarisce l’assessore -. Certo è che non aumenteremo le sanzioni sulla strada per fare cassa. Il nostro obiettivo non è proprio questo, ma è innanzitutto tutelare la sicurezza e il buon vivere dei cittadini». Su questo fronte è positivo il fatto che, ad esempio, siano complessivamente diminuite le contravvenzioni per passaggio con semaforo rosso.
(Red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. beh, i comuni dovrebbero essere contenti, altro che lamentare i minori incassi. Del resto sono o non sono anche loro cittadini come noi?

RISPONDI